fbpx

BIBLIOCALCIO – I consigli per un’ottima lettura sportiva #64

Bibliocalcio, consigli per un'ottima lettura sportiva

Tema della settimana:

“Calciopoli. La vera storia” di Giuseppe Narducci, Alegre (2012)

Le vicende giudiziarie degli ultimi giorni nelle quali è incappata nuovamente la Juventus hanno riportato alla memoria i fatti legati allo scandalo di Calciopoli dell’estate 2006. Il tema è stato per anni (e lo è tutt’ora visto che è del 2019 l’ultima pubblicazione fianalizzata a far luce sulla vicenda) al centro di feroci polemiche e dibattiti su TV e giornali. Cosa accadde davvero? È stata una sentenza giusta? Ci sarà mai una riconciliazione storica? Domande queste alle quali è difficile rispondere e che molto probabilmente si riproporranno in relazione agli ultimi accadimenti, sui quali chissà presto leggeremo in un libro. Intanto tra la bibliografia relativa a Calciopoli il libro dell’allora PM Giuseppe Narducci gode di un punto di vista unico, ricostruendo l’indagine (condotta dallo stesso Narducci con in collega Beatrice) che ha stravolto il calcio italiano. Dalle attività investigative, alle intercettazioni, dalle testimonianze più significative fino alla lunghissima requisitoria condotta dall’autore per dimostrare l’esistenza di un’associazione per delinquere che ha condizionato il calcio professionistico italiano. Marco Travaglio firma la prefazione.

Ultima uscita:

“Brian Clough. Il più grande” di Remo Gandolfi, Urbone Publishing (2022)

I tifosi e appassionati più giovani lo hanno conosciuto guardando “Il maledetto United”, film del 2009 tratto dall’omonimo romanzo di David Peace. La storia di Brian Clough però va molto al di là di quanto raccontato da Peace. Remo Gandolfi, esperto e appassionato di calcio inglese ha delineato invece il personaggio Clough cogliendone ogni sfumatura, da quelle pubbliche e sportive a quelle più intime e personali attraverso un racconto che viaggia sul doppio binario: da un lato la narrazione dei fatti, dall’altro la versione dello stesso Clough. Gandolfi svela prima il Clough giocatore con il terribile infortunio che ne ha spezzato la carriera e solo dopo si focalizza sulle sue gesta come allenatore, passando dai trionfi con il Derby County prima a quelli col mitico Nottingham Forest poi, senza dimenticare però le sconfitte, come i famosi “44 giorni” al Leeds United. Ne vien fuori un ottimo lavoro che racconta un personaggio unico, un allenatore straordinario spentosi però troppo presto.

Uno sguardo al passato:

“Qualcuno corre troppo. Il lato oscuro del calcio” di Lamberto Gherpelli, EGA Edizioni Gruppo Abele (2015)

La morte di Vialli alla quale sono seguite le dichiarazioni shock da parte di Dino Baggio e Antonio Di Gennaro, hanno riportato all’attenzione mediatica la spinosa questione del doping nel calcio, ma soprattutto dei suoi effetti nel lunghissimo periodo. Sul tema dell’abuso dei farmaci e delle sostanze dopanti nell’attività sportiva e in modo particolare nel mondo del calcio ha condotto un’indagine accurata e ben documentata Lamberto Gherpelli, il quale partendo dalla Nazionale di Vittorio Pozzo fino ad arrivare ai nostri giorni, svela una drammatica realtà, approfondendo temi come la SLA ma anche altre patologie insorte nei giocatori ed ex giocatori. Preziose le testimonianze di chi ha vissuto la drammaticità degli effetti legati all’abuso farmacologico. A firmare la prefazione di un volume che approccia al tema senza utilizzare toni scandalistici, ma con l’intendo di fare chiarezza su quanto avveniva, è Damiano Tommasi.

SportSud Book:

“Fidelitatis Aeternae. Storia dell’Ischia Calcio 1920-2020” di Daniele Fiore, Selfpublishing (2020)

Il lavoro di Daniele Fiore, con la collaborazione di Giovanni Sasso e Chrystian Calvelli, ripercorre attraverso racconti, aneddoti e testimonianze, i cento anni di storia dell’Ischia Calcio, dal suo periodo pioneristico alla scalata verso la Serie D prima e nei professionisti poi, dal fallimento del 1998 alla rinascita che porterà nel 2012 ad una nuova fugace comparsa nei campionati professionistici, fino alle vicende del 2020.

Alla narrazione si accompagna un corposo apparato statistico, l’autore infatti analizza stagione per stagione con dati relativi a squadra, giocatori e allenatore. Ottimo il corredo fotografico così come gli approfondimenti in appendice relativi ai colori sociali, al simbolo e a tante altre curiosità.

Antonio Vespasiano (gruppo Facebook Bibliocalcio; sito Bibliocalcio.com)

Leave a Reply

Your email address will not be published.