Corea del Sud-Portogallo, Ghana-Uruguay e Camerun-Brasile: ‘a ciucciuvettola vuole la tripletta!

Oggi è il giorno della verità per tre azzurri su cinque. Kim, Olivera e Anguissa: siete pregati di raggiungere il gate ‘Ciucciuvettola’ con volo diretto per la Turchia. Spalletti attende, e Napoli anche.

'a ciucciuvettola
Articolo di Francesco Gorlero02/12/2022

Oggi è il giorno della verità per tre azzurri su cinque. L’altro ieri, purtroppo, ‘a ciucciuvettola ha riconsegnato a Napoli solo uno tra Zielinski e Lozano, ovvero quest’ultimo. Il gol messo a segno da Al-Dawsari al 95’, ha reso meno amara l’eliminazione del Messico. Pensate allo smacco se i centroamericani avessero dovuto lasciare il torneo per il maggior numero di ammonizioni ricevute. Quindi, a conti fatti, meglio così. Auguriamo un buon rientro al ‘Chucky’, e un prossimo imbarco a Piotr. Sarà il Gruppo H a scendere per primo in campo, alle ore 16.00 italiane, con Corea del Sud-Portogallo e Ghana-Uruguay, poi, alle 20.00, toccherà al Gruppo G confrontarsi con Camerun-Brasile e Serbia-Svizzera impegnate. Kim, Olivera e Anguissa: siete pregati di raggiungere il gate ‘Ciucciuvettola’ con volo diretto per la Turchia. Spalletti attende, e noi anche.

Corea del Sud-Portogallo

Tranne i lusitani, già qualificati agli ottavi di finale, la bagarre sarà totale dal secondo al quarto piazzamento. Infatti, sia gli asiatici che gli uruguagi si trovano al momento a 1 punto in classifica, con la possibilità di scavalcare il Ghana a 3, e giocarsi il passaggio sullo scarto della differenza reti. Con il pilastro difensivo Kim Min-jae a serio rischio partecipazione, la Corea del Sud dovrà sperare che il Portogallo schieri le seconde linee (che poi tanto seconde non sono), e che la palla rotoli dalla parte giusta. Se così non dovesse andare, speranze al lumicino per i coreani.

Nel caso in cui Bento azzardasse ancora Kim dal 1’, si alzerebbero certamente le probabilità di non subire gol, tuttavia, ma aumenterebbero altrettanto le possibilità che si possa fare male seriamente. In quel caso, ‘a ciucciuvettola non perdona: fuori dal Mondiale, mancata qualificazione a Canada, Messico e Usa 2026, esonero di Bento. Questo è l’anatema.

Ghana-Uruguay

In questa partita, tutto può succedere. Per tradizione, nomi e valori in campo l’Uruguay è nettamente favorito sul Ghana per qualificarsi come probabile seconda del girone. D’altronde i sudamericani valgono 449,7 milioni di euro nei 26 componenti della rosa, rispetto agli africani con i loro 216,9 milioni. Insomma, più del doppio. Eppure, come tutti noi sappiamo, in campo non scendono i quattrini, ma gli uomini con i loro muscoli e nervi. E proprio questi potrebbero fare un brutto scherzetto agli uruguagi. Ed è esattamente in questo che confida ‘a ciucciuvettola. Un rosso per Bentancur, un contrasto duro tra i rocciosi ghanesi e Valverde (caratterino fumantino), tensione davanti alla porta per Darwin Nunez. A uno iettatore patentato va bene una qualsiasi, basta che Olivera torni a casa.

Al momento la classifica recita Uruguay 1 punto e Ghana 3 punti. Anche un pareggio potrebbe andare bene, a patto che il Portogallo faccia il suo lavoro. Ma guarda tu se Napoli deve affidarsi a un milanista per poter riabbracciare uno dei suoi figli! Perché Leao sarà quasi certamente l’ago della bilancia tra le seconde linee lusitane. Che il rossonero si sprema ben benino in questo Mondiale in Qatar, alla lunga sarà in riserva di benzina (ndr, sorriso sornione).

Camerun-Brasile

Zambo, c’mon! Mica vorrai davvero provare a passare il turno? Il Brasile è qualificato come primo del Gruppo G, a meno che la Svizzera non chiuda il girone in goleada contro la Serbia. Probabilità piuttosto inverosimile, considerando che gli slavi si giocheranno il tutto per tutto confidando in una vittoria verdeoro contro i Leoni Indomabili. Se gli elvetici dovessero subire almeno due reti senza riuscire a realizzarne uno, Milinkovic-Savic e compagnia approderebbero agli ottavi come secondi, in virtù della differenza reti.

Contemporaneamente, però, il Camerun verserà ogni goccia di sudore per avere la meglio sul Brasile e sperare in un pareggio a reti inviolate tra Serbia e Svizzera. Più che possibile l’assenza a centrocampo di Casemiro, il che dovrebbe rendere il lavoro meno complicato per Anguissa. Una parola a dirsi! Perché se è vero che l’ex Real Madrid potrebbe riposare stasera, la seconda batteria di trequartisti verdeoro fa comunque impressione. E sappi, caro Zambo, che sarà compito tuo limitarli, per quanto possibile. ‘A ciucciuvettola sorride e ti augura buona fortuna, ne avrai bisogno! Ma in realtà pensa: “addò vuò jì Franck? ‘A guerra è fernuta!”.