Vai capitano, Napoli è pronta… alzala più in alto che puoi

Siete pronti? Il capitano Giovanni Di Lorenzo si appresta ad alzare la coppa sotto il cielo azzurro di Napoli.

Articolo di Domenico Ciccarelli03/06/2023

© “DI LORENZO” – FOTO MOSCA

“Una bella responsabilità. Ma me la prendo volentieri. Sono contento di questa fascia. Adesso sta a me dimostrare di essermela meritata“. Così, Giovanni Di Lorenzo, in un intervista a Il Roma, avvenuta lo scorso agosto, manifestava la sua emozione per essere appena divenuto capitano del Napoli. Luciano Spalletti lo scelse come successore di Lorenzo Insigne, che aveva appena lasciato l’ombra del Vesuvio per sbarcare nel lontano Canada. Non fu l’unico ad andar via.

La scorsa sessione estiva di calciomercato, nel Napoli avvenne una vera e propria rivoluzione. Oltre allo scugnizzo dal numero 24 ad abbandonare la nave Partenope furono dei grandi uomini spogliatoio: Dries “Ciro” Mertens, un belga napoletano; Kalidou Koulibaly e David Ospina. Nomi non indifferenti. Di fatti, tali addii crearono molto scetticismo, in molti davano la squadra campana fuori dalla zona Champions, mentre nei tifosi azzurri aumentava il timore di una annata deludente, quella paura che portò a svariate contestazioni verso la società.

© “DI LORENZO” – FOTO MOSCA

Uno dei pochi a credere nella bellezza nascosta della nave Partenope, fu proprio l’attuale capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo, che si apprestava ad affrontare un mare tempestoso: “Non credo alle griglie, tifosi fidatevi di noi”. Chi avrebbe avuto fiducia in tali parole? Chi in quell’istante? Quasi nessuno. Invece, furono le prime dichiarazioni verso un’annata storica… Una stagione indimenticabile. 15 agosto 2022, inizia la favola azzurra: una squadra grintosa, sotto la guida tecnica di Luciano Spalletti, ottiene grandissimi risultati. Mostra un gioco fenomenale sia in campo nazionale che europeo, e di volta in volta, arriva a quel traguardo che mancava da 33 anni e che tanto aspettava il popolo partenopeo.

Il Napoli campione d’Italia, ora, è pronto per la celebrazione dello scudetto e si appresta ad affrontare la Sampdoria, già retrocessa, nello stadio Diego Armando Maradona, per chiudere una stagione da incorniciare. Giovanni Di Lorenzo, che si è meritato abbondantemente la fascia di capitano, è pronto a sollevare la coppa sotto il cielo azzurro. Lui, che ha avuto fiducia sin da quando ha preso tra le mani il timone della nave Partenope. Lui, che sarà il primo dopo il grande Pibe d’Oro. Lui, il prescelto di Luciano Spalletti, ai due è bastato uno sguardo per capirsi, quasi come accade tra un padre ed un figlio, o un abbraccio, come avvenuto nella sfida contro l’Inter….Vai capitano, tocca a te, alzala più in alto che puoi.

Leggi anche: