Ironia: tifosi si nasce e io (alla Totò) lo nacqui

Un vero tifoso, di quelli che se il Napoli soccombe al Barcellona come uno scolaro svogliato al primo della classe, grida comunque, con fervida convinzione, “Forza Napoli sempre”.

tifosi
Articolo di Luciano Scateni04/03/2022

© “TIFOSI” – FOTO MOSCA

Un vero tifoso, di quelli che se il Napoli soccombe al Barcellona come uno scolaro svogliato al primo della classe, grida comunque, con fervida convinzione, “Forza Napoli sempre”.

Un vero tifoso, per meritare l’Attestato Azzurro di Benemerenza, deve, nell’ordine: abbonarsi a una delle curve dell’ex San Paolo; contrarre un debito adeguato con gli istituti di finanziamento a tasso d’interesse variabile e disporre del contante per almeno due trasferte a Torino e Milano (sfide a rossoneri e juventini).

Se il Napoli gioca ‘in casa’ deve pranzare o cenare almeno tre ore prima della partita, per recarsi allo stadio a digestione avvenuta e presidiare la migliore posizione da cui sventolare bandieroni e srotolare striscioni.

Di rigore, ecco un obbligo ineludibile, deve compiere con scrupolo il compito di indossare il massimo dell’abbigliamento ‘sociale’, nel senso di socio del club ‘Ciuccio fa tu. Nessun problema, certo, ci pensa l’Ea7, ovvero il famoso stilista Armani con un’ampia offerta di eleganza alla napoletanità.

Disciplinatamente mi adeguo ed esco dallo show room con: Bomber jackhet Olimpiadi (euro 518), Giacca Fedelux (227 e 90 centesimi), Tuta (160 euro), Tuta antivento (150), Piumino (139 e 99 centesimi), Felpa (110), Ultima maglietta (150), Shorts (50), Calze (20), Scarpe (178).
“Pago con bancomat…quanto le devo?” “Ecco, signore, 1.675 euro virgola 89 centesimi. Grazie. Ah, dimenticavo ‘Forza Napoli. Sempre”. Pagato caro? Bè, sì, ma vuoi mettere, domenica, allo stadio andrò con indosso l’ultima creazione di Armani, la maglia rossa con immagine d’artista di Maradona, che riposi in pace, se può.

Coda deludente in serata: i media raccontano che Agnelli e suoi pari, big del calcio internazionale, avanzano di nuovo l’idea di un torneo a dimensione europea (Napoli escluso) e che a dirigere la sfida di domenica al Milan, scontro cruento al Maradona Stadio, il designato è Orsato con Valeri al Var, ovvero il binomio che per agevolare la Juventus, in competizione con il Napoli per lo scudetto graziò lo juventino Pjanic (introvertibile fallo da espulsione) e agevolò la vittoria dei bianconeri.

E com’è, solo il designatore degli arbitri non lo ricorda? Basterà a sganciarsi dal Milan il ‘Forza Napoli…sempre’ dei bravi tifosi vestiti da Giorgio Armani? Porterà bene la maglia rossa degli ex azzurri.

Calzona Napoli

Il Napoli è quasi ko, ma dall’angolo non parte la spugna della resa 

Liquidato Spalletti, esonerati Garcia e Mazzarri, De Laurentiis si affida ora a Francesco Calzona: a...

Traore Napoli

Un pari stentato, Napoli in grigio: 1 a 1 con il Genoa

Il Napoli non va oltre il pari contro il Genoa, ci pensa Ngonge a salvare...

Meno 7 dalla Champions: 0-1 contro il Milan

Perde ancora il Napoli in trasferta. La sconfitta contro il Milan fa sprofondare i campioni...

Verona ‘knock out’, tre punti preziosi per un Napoli in chiaroscuro

Felici sorprese oggi, tra l'ottima forma di Kvaratskhelia, la prima firma di Ngonge e l'assist...