fbpx

Francia-Polonia, ‘a ciucciuvettola vuole il poker con Zielinski

'a ciucciuvettola

Tre quinti del lavoro è fatto! Non senza fatica, non senza sorprese. Ma alla fine dei gironi ‘a ciucciuvettola ha riportato a casa, sani e integri, almeno Zambo, ‘El Chucky’ e Olivera. Oggi voglio il poker. E intendo letteralmente. Goleada della Francia, e quarto azzurro di ritorno verso Capodichino. Se così dovesse andare, oltretutto, Michniewicz potrebbe anche sostituire Piotr a metà ripresa cercando magari il tutto per tutto.

Certo è che la sfida a cui saranno chiamati a rispondere i polacchi è di quelle davvero toste. I transalpini sono i campioni in carica, nonché tra le favorite a questa Coppa del Mondo. Giroud continua a girarsi anche in Nazionale e Mbappé, beh, fa Mbappé! ‘A ciucciuvettola, però, non elargisce anatemi a casaccio, e posso assicurarvi che terrà ben d’occhio i francesi milanisti. Ma dai quarti i poi. Che brucino tutto agli ottavi contro la Polonia, ci restituiscano Zielinski e poi…facciano loro!

Francia-Polonia

Se la Polonia intende giocare con la Francia seguendo il copione messo in mostra contro l’Argentina, il risultato è più che scritto. Da tener ben presente che Deschamps può contare su un treno come Theo Hernandez sul binario sinistro, non certo Acuna (con tutto il rispetto). L’asse tra il milanista e Mbappé ricorda decisamente la catena mancina di Pioli, con la differenza di avere tutta la qualità di Kylian in più. Inoltre, c’è sempre da tener presente l’highlander Olivier in mezzo all’area, pronto a fare a sportellate e a creare spazi per i vari Griezmann. Insomma, sulla carta la Polonia ha meno possibilità di passare di quante ne avesse la Corea del Sud di qualificarsi agli ottavi. Eppure, eccoci qui.

Il Mondiale in Qatar ci ha restituito sin dalle primissime battute sorprese a iosa. Arabia Saudita vincitrice sull’Argentina, il Giappone sulla Germania e, ultima, la Corea del Sud sul Portogallo. Dunque, perché mai la Polonia dovrebbe precludersi a priori la possibilità di fare un’impresa e accedere ai quarti? Perché lo dice ‘a ciucciuvettola! Perché Napoli non può permettersi Piotr a mezzo servizio, o peggio ancora. Perché già Kim ha promesso di scendere in campo contro il Brasile anche con uno strappo muscolare. E sappiamo che è in grado di farlo davvero. Perché Spalletti trema e rischia l’infarto a guardare le vostre partite ogni 90’ più recupero. Ecco, per tutti questi motivi e molti altri l’anatema è scagliato su Francia-Polonia. Se Zielinski e compagnia dovessero andare avanti, mamma do’ Carmine, quanto è vero mi mangio il cappello!

Leave a Reply

Your email address will not be published.