Napoli-Fiorentina, come giocheranno le squadre di Garcia e di Italiano?

Domenica si affrontano due squadre che hanno sempre avuto un bel gioco negli ultimi anni: il Napoli di Garcia e la Fiorentina di Italiano.

Articolo di Francesco Capasso06/10/2023

©️ “ITALIANO” – FOTO MOSCA

Domenica si affrontano due squadre che hanno sempre saputo fare un bel gioco negli ultimi anni: il Napoli di Garcia contro la Fiorentina di Italiano (quest’ultimo accostato agli azzurri per il dopo Spalletti).

Giovedì nell’impegno europeo, la viola ha subito e creato tante palle goal (soprattutto nel secondo tempo). È sembrata una squadra molto squilibrata che poteva colpire l’avversario in qualsiasi momento, ma allo stesso tempo subire. Il Napoli in Champions invece è stato più coeso, infatti ha subito reti derivanti da giocate individuali di alto tasso tecnico. Per quanto riguarda il match in programma domenica, il Napoli dovrebbe scendere in campo con il consueto 4-3-3 e in corso d’opera potremmo vedere anche un 4-4-2 con Raspadori al fianco di Osimhen. Scalpitano soprattutto Lindstrom, Cajuste e Mario Rui per una maglia da titolare.

Anche nella viola causa impegni infrasettimanali, ci potrebbero essere delle novità a livello di uomini. Infatti il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1 con Nzola in attacco al posto di Beltran. Se dovessi togliere un calciatore alla Fiorentina, toglierei Gonzalez (esterno destro d’attacco completo e con il vizio del goal). Inoltre la viola è forte sui duelli aerei, pertanto occhio a Milenkovic, Martinez Quarta, Nzola e Gonzalez (quest’ultimo agile soprattutto negli inserimenti).
Infine saranno belli e determinanti i duelli sulle fasce.

La Fiorentina potrebbe concedere qualcosa sul suo lato sinistro difensivo, perché Biraghi e Parisi sono più forti nella fase offensiva che difensiva (il primo ha un ottimo mancino, il secondo è bravo nella progressione palla al piede).
Domenica non ci resta che aspettare e vedere in opera due squadre che se vogliono, giocano il miglior calcio in Italia.