Sciopero giornalisti RAI: il silenzio come protesta contro lo scandalo

Sciopero dei giornalisti della RAI: anche la nostra prestigiosa firma Luciano Scateni ha preso parte alla nota manifestazione.

Articolo di Luciano Scateni07/05/2024

Dopo tanti anni di Rai, rimani Rai, anche nel ‘poi’, per la proprietà di traslazione non codificata da prassi, ieri ho risposto con un mio silenzio stampa alla radiocronaca di Udinese-Napoli, firmata da colleghi evidentemente affiliati del neonato sindacato ‘giallo’ aziendale (anomalia tutta italiana) che include anche quattro direttori su cinque dell’informazione, controparti della contestazione sindacale culminata ieri con lo sciopero dei giornalisti contro lo scandalo di ‘telemeloni’.

Per convinta solidarietà non ho scritto e pubblicato l’abituale resoconto della partita del Napoli e riporto qui di seguito qualche riga sul tema dell’acuta riflessione di Michele Serra (la Repubblica). “…Questi magnifici quattro (i direttori di Tg del sindacato di destra, ndr) che devono il loro ruolo in larga parte all’essere di destra, hanno la faccia di bronzo di dire che il ‘crumiraggio’ antisciopero è solo normale spoils-system…Non direttori ma pretoriani del potere”. Da questa Rai è un diritto-dovere prendere le distanze e solidarizzare anche dall’esterno con chi la contesta a difesa della libertà dell’informazione.

Napoli, Bologna

Napoli, peggio di così? Difficile: 0 a 2 inflitto dal Bologna

Cori dei tifosi bolognesi, mesto esodo dal Maradona stadio dei napoletani per l’undicesima sconfitta del...

Napoli

Bis dell’Empoli con un Napoli spento: 1-0

Cade ancora il Napoli di Calzona, dopo il passo falso al Maradona contro il Frosinone...

Napoli

Monza “gonza”, ma la Gazzetta non ci sta

Il Napoli vince e lo fa in Lombardia sul campo del Monza di Raffaele Palladino...

Spalletti, Italia

Italia-Venezuela 2-1. Meglio di niente, niente di più

Vittoria sofferta per l'Italia contro la modesta Venezuela. Gli azzurri trovano il successo grazie a...