Napoli è arrapata

Napoli sogna di salire sul tetto d'Italia: la città vive, crede e, con tanta adrenalina, aspetta il giorno del match.

SPORT VENEZIA NAPOLI ESULTANZA FINE GARA NAPOLI FOTO MOSCA
Articolo di Peppe Brillante09/02/2022

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

Sí, avete letto bene, Napoli è arrapata. Per chi non conoscesse il significato di arrapato, vuol dire eccitato sessualmente, proprio come Napoli dopo l’ultimo weekend. Basti guardare sul web il video, diventato virale, di un influencer azzurro, Fius Gamer, che va a Milano per vedere il derby ed al gol di Giroud, si arrapa così tanto che si toglie la felpa ed esulta urlando mostrando la maglia del Napoli sotto. Perché Napoli è stanca di lottare per il quarto posto, Napoli è stanca di arrivare primo nel girone d’andata, Napoli è stanca pure di vincere ogni tanto la Coppa Italia. Napoli vuole quella cosa lì, lo scudetto. Ecco perché al gol di Giroud nel derby, Napoli ha esultato come se avesse segnato Osimhen.

Gotthold Ephraim Lessing diceva che l’attesa del piacere è essa stessa piacere, frase poi ripresa e diventata famosa in tv da Campari in uno spot pubblicitario. Ed è vero, Napoli, città poco abituata a vincere, prova piacere nell’attesa dell’evento, proprio perché spesso l’evento si trasforma in una delusione. E quindi meglio godere (provare un senso di profondo piacere…) nell’attesa.
3 giorni mancano, 3 come i punti in palio al Maradona. Siamo a metà tra la vittoria di Venezia che ci ha portato a -1 dall’Inter e la partita di sabato che potrebbe portarci davvero a -1 dall’Inter. Anzi a +2, perché Napoli è così arrapata che non è interessata al recupero dei nerazzurri contro il Bologna, tanto vinceranno i nerazzurri perché Napoli sa che non avrà piaceri in giro per l’Italia. Napoli vuole salire in vetta sabato sera. E l’ha fatto capire nella giornata di lunedì, quando si è messa in coda per ore, sulle piattaforme abilitate, per acquistare un biglietto per la partita. Ore a trascurare la propria vita per inseguire un sogno, quello di accompagnare il Napoli verso la vetta. E sticazzi che per gli altri sei un occasionale se non sei stato presente contro Empoli, Spezia e Salernitana, Napoli sta iniziando a sentire il profumo dello scudetto e quindi si sta arrapando di brutto. Senza vergognarsi, perché arraparsi per il Napoli è lecito.

In citta, per strada, nelle case, non si parla d’altro, negli uffici e nei negozi poi, l’argomento Napoli-Inter ha preso il posto di Sanremo, Morandi e Amadeus. Napoli ieri ha seguito con ansia il comunicato del Giudice Sportivo perché si aspettava la squalifica di Lautaro. Napoli ieri sera si è interessata per la prima volta ad una partita di Coppa Italia, ad Inter-Roma, non facendo il tifo per nessuno, anzi no, Napoli ha tifato per i supplementari. Perché Napoli sta impazzendo per l’attesa, Napoli è una città che da quella delusione del 28 aprile 2018 (Orsato e Pjanic) ha iniziato a snobbare il Napoli. Ma oggi, 9 febbraio 2022, Napoli è tornata a credere nel miracolo, vuole raggiungere di nuovo il Palazzo, ma senza gridarlo stavolta. Napoli sabato vuole salire sul tetto d’Italia. Napoli sogna di trascorrere un sabato notte nelle strade a festeggiare, a godere dopo una settimana di adrenalina che si spiega con un solo termine…Napoli è arrapata!

Napoli Ngonge

Ngonge non gioca perché ci sono Romario e Bebeto

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" della sfida di ieri tra Napoli e Genoa,...

Napoli-Fiorentina, le Pagelle Brillanti: 9 alla Circumzerbiana e 10 agli arabi…

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Fiorentina.

Mazzarri

Napoli-Monza, le Pagelle Brillanti: Senza Voto a Mazzarri per non rovinare… la media

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Monza.

Le Pagelle Brillanti: 10 a Garcia, 4 a Osimhen

È stato il miglior Napoli della stagione che, con un pò di precisione in più...