Non vogliono far scappare il Napoli

La Serie A teme il Napoli come i suoi tifosi temono un ritorno della vicenda Orsato-Pjanić.

ArbitriFOTO MOSCA
Articolo di Peppe Brillante23/10/2022

© “ARBITRI” – FOTO MOSCA

Noi di Sport del Sud abbiamo parlato di Napoli favorito per lo scudetto già dalle prime giornate, figuriamoci adesso che è primo in classifica dopo 10 vittorie consecutive tra campionato e Champions. C’è però qualcosa che inizia a preoccuparci e quel qualcosa si chiama “arbitro“. Sappiamo tutti che le rivali del Napoli oggi si chiamano Milan e Inter. E proprio le milanesi hanno iniziato ad usufruire di errori arbitrali nelle ultime settimane. Già mister Giampaolo si lamentò dopo Sampdoria-Milan per alcune decisioni arbitrali prese per compensare l’ineccepibile rosso a Leao. Ad Empoli, poi, il Milan andò in vantaggio con un gol viziato da una rimessa laterale battuta almeno 20 metri più avanti. E contro la Juve il gol di Tomori nasce da un fallo netto di Theo Hernandez su Cuadrado.

All’Inter finora non era successo nulla di strano. Fino a ieri sera. Perché la vittoria di Firenze è stata fortemente influenzata da alcune decisioni arbitrali “particolari”. A partire dal rosso non dato a Dimarco nell’episodio del rigore. Il fallo “spezzagambe” meritava il rosso ed invece è rimasto impunito, nessun cartellino. Dubbio anche il rigore dato a Lautaro, non solo per la posizione di fuorigioco (valutazione oggettiva) ma perché Terracciano, il portiere viola, prende la palla, poi è Lautaro a cercare la pancia del portiere. Il clou arriva nel recupero, al minuto 94: su una palla alta Dzeko prima trattiene vistosamente Milenkovic, poi lo spinge con le mani facendogli perdere l’equilibrio. Doppio fallo, netto, anzi nettissimo. Anche perché a Milenkovic non lo sposti di un centimetro se non ti aiuti con le mani.

Ora, non vogliamo parlare già di complotti, ma la sensazione è che questo Napoli inizi a fare paura e che la preoccupazione di tutti sia quella di non far scappare la squadra di Spalletti. Per ora restano sensazioni, anche se il ricordo di Orsato-Pjanic del 2018 è ancora vivo nella mente e negli occhi dei tifosi azzurri, anche se sono passati 4 anni. Aspettiamo le prossime giornate, a partire da Roma-Napoli questa sera. A proposito, questa sera al Var ci sarà Di Paolo, 4 presenze in Serie A in carriera, il quale dovrà, eventualmente correggere gli errori di Irrati, 145 presenze in A.

Ngonge

Ngonge non gioca perché ci sono Romario e Bebeto

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" della sfida di ieri tra Napoli e Genoa,...

Napoli-Fiorentina, le Pagelle Brillanti: 9 alla Circumzerbiana e 10 agli arabi…

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Fiorentina.

Mazzarri

Napoli-Monza, le Pagelle Brillanti: Senza Voto a Mazzarri per non rovinare… la media

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Monza.

Le Pagelle Brillanti: 10 a Garcia, 4 a Osimhen

È stato il miglior Napoli della stagione che, con un pò di precisione in più...