Giugliano, che succede?

Tre punti nelle ultime cinque partite per il Giugliano in un amaro mese di febbraio.

Articolo di Antonio Terracciano27/02/2023

©️ “DI NAPOLI-GIUGLIANO” – FOTO MOSCA

Nella ventinovesima partita di campionato di Serie C, il derby campano disputato tra
Gelbison e Giugliano al “Guariglia” di Agropoli finisce in perfetta parità.

Nelle fila del Giugliano, mister Di Napoli a sorpresa lascia in panchina Piovaccari e Biasol, mentre Esposito conferma gli undici che hanno battuto la Monterosi Tuscia.
Dopo una prima fase di studio i gialloblù alzano il loro baricentro per portare maggiore
pressing nell’area avversaria e tale scelta viene premiata al 39′ quando da un cross di
Iglio dalla destra ,respinto da Anatrella, nasce il tap-in vincente di Poziello. 1-0 e si
torna negli spogliatoi in vantaggio per un thè caldo.

Nella ripresa gli uomini della Gelbison prendono possesso del campo schiacciando gli avversari all’angolo, prima con un colpo di testa di De Sena, poi con il sinistro di Gilli alto poco sopra la traversa. Ma gli sforzi dei “padroni di casa” vengono premiati all’80’, quando con un’azione insistita di De Sena si portano in perfetta parità. Il forcing finale dei cilentani non basta a cambiare il risultato, 1-1 e tutti sotto la doccia con l’amaro in bocca.

Per la Gelbison secondo risultato utile consecutivo, per il Giugliano secondo pareggio, con un mese di febbraio che lo vede raccogliere solo 3 punti nelle ultime 5 partite. Lontana
dalla zona playoff e con qualche defezione di troppo, la squadra gialloblù è reduce da una
grande partita a Pescara, terza forza della categoria, che ha portato solo un punticino, poco rispetto alla prestazione fatta.

Dopo un periodo di crisi la squadra sembra aver ritrovato la retta via. Nel calcio, si sa, ci sono i momenti positivi come quelli negativi. La Serie C non è una categoria semplice, fatta di mille e rocamboleschi colpi di scena. Si ritorna in casa, dinanzi al pubblico amico con la consapevolezza che la prestazione c’è. Bisogna trovare la chiave per concretizzare al meglio gli sforzi fatti. Il pubblico non mancherà per sostenere l’impresa di giocare i playoff al primo anno della categoria”.