fbpx

Pomigliano-Sampdoria 1-0: decide l’ex Battelani

Pomigliano-Sampdoria 1-0: decide l’ex Battelani

© “POMIGLIANO” – FOTO MOSCA

Allo Stadio Comunale Di Palma Campania si apre la decima giornata di Serie A Femminile. Il Pomigliano, reduce da una sconfitta contro la Roma capolista, ospita la Sampdoria di Cincotta, anch’essa alla ricerca di una vittoria che manca da diverse partite. Sono tre i precedenti tra le due formazioni, tutti vinti dalle blucerchiate, con un punteggio complessivo di 4-1. Lo scorso 11 settembre proprio contro le liguri è arrivato il primo gol in Serie A di Taty. La brasiliana, che ha realizzato quattro reti in questo
campionato, potrebbe diventare la miglior marcatrice del Pomigliano in Serie A nel 2022 (ora è appunto a quota quattro realizzazioni, insieme a Tori Dellaperuta e Marija Banusic). Tre le ex di turno: la figlia e nipote d’arte Debora NovellinoAna Lucia Martinez Maldonado e Veronica Battelani.

La squadra di Carlo Sanchez ottiene la terza vittoria in cinque partite e il secondo successo casalingo consecutivo nel torneo per la seconda volta (la prima a ottobre 2021 contro Inter e Verona). A decidere lo scontro è stato l’episodio avvenuto al minuto 86: fallo in area di Re su Battelani, calcio di rigore. Rete proprio dell’ex, Battelani, che entra, si procura il penalty e lo realizza piazzando la palla alla sinistra del portiere.

La partita

Dopo il minuto di silenzio dedicato alle vittime della tragedia di Ischia, prende il via la gara: il primo pallone viene gestito dalle padrone di casa. Primo timido spunto delle ospiti con Yoreli Rincon – oggi parte dell’inedito tridente con Oliviero e Cuschieri – che tenta il cross in mezzo dalla destra, pallone nelle mani di Sara Cetinja. Al minuto 8 calcio d’angolo per il Pomigliano: il pallone arriva a Gaia Apicella che, però, non si fa trovare attenta e manca il tap-in. Prova a impostare la formazione di Carlo Sanchez, che parte dal basso con Apicella e Angela Passeri: chiude bene l’undici di Cincotta che effettua la controffensiva con Aurora De Rita brava a verticalizzare per Rachel Cuschieri: quest’ultima non aggancia e il pallone va sul fondo. Al minuto 23 si rendono pericolose le pantere: Taty calcia con il sinistro dalla distanza, buono l’intervento di Tampieri che calcola bene la traiettoria sul rimbalzo. Non demordono le granata e questa volta a cercare la via del gol è Ferrario, palla al lato della porta. Alla mezz’ora il direttore di gara assegna un calcio di punizione alle campane: Ferrario dalla battuta serve Martinez che trova il terzo corner della partita. Brivido per le padrone di casa al 33′: movimento fantastico di Bianca Fallico che si smarca, Cetinja si fa trovare pronta e blocca. Il Pomigliano guadagna campo e fiducia: Tampieri è chiamata a un altro intervento, questa volta doppio, per negare la gioia del gol alle avversarie.

Nella ripresa Carlo Sanchez effettua il primo cambio della sfida: Corelli sostituisce una Amorim Dias quest’oggi poco reattiva. Pomigliano subito avanti con Gallazzi, chiude la Samp. L’attaccante classe 2003 appena subentrata prova la conclusione dalla distanza, palla alta sopra la traversa. Al 55′ entra in campo una delle ex della partita, Debora Novellino che prende il posto dell’ammonita Di Giammarino. Occasione ghiotta per Martinez al 55′ che salta due avversarie, ma poi è fermata. Non tardano a rispondere le blucerchiate con Fallico che va alla conclusione di prima intenzione: palla fuori. Crescono le ragazze di Antonio Cincotta che provano a scardinare la difesa avversaria ancora con la classe ’99 e con Cuschieri. Rincon disegna un ottimo cross per Oliviero, che colpisce di testa a due passi dalla porta ma trova prontissima Cetinja. Al 73′ Coletti tenta di sorprendere Tampieri con un tiro da fuori area, nulla da fare. Al minuto 86 avviene l’episodio che cambia la partita: fallo in area di Re su Battelani. Calcio di rigore. Rete di Battelani, che entra, si procura il calcio di rigore e lo realizza piazzando la palla alla sinistra del portiere. Al 90+3′ arriva il triplice fischio: termina 1-0 la gara tra Pomigliano e Sampdoria.

Il tabellino

POMIGLIANO (4-4-2): Cetinja – Rizza, Passeri, Apicella, Fusini – Gallazzi, Ferrario, Di Giammarino (55′ Novellino), Tatiely (68′ Battelani) – Amorim Dias (45′ Corelli), Martinez (88′ Rabot). A disp. Rabot, Corelli, Manca, Rocco, Sangaré, Fierro, Battelani, Novellino, Miotto. All. Carlo Sanchez

SAMPDORIA (5-4-1): Tampieri – De Rita (87′ Battistini), Regazzoli, Spinelli, Pisani, Oliviero – Rincon, Fallico (88′ Čonč), Cuschieri (68′ Seghir), Re – Giordano (77′ Panzeri). A disp. Panzeri, Conc, Odden, Seghir, Battistini, Taleb, Lazzeri, Pettenuzzo, Fabiano. All. Antonio Cincotta

Marcatrici: Battelani 84′

Ammonite: Cecilia Re 31′, Di Giammarino 36′, Regazzoli 48′, Spinelli 83′

Arbitro: Giaccaglia di Jesi. 

Assistenti: Abbignate di Bari e Andreano di Foggia. Quarto ufficiale: Spera di Barletta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.