Innaferrabile Napoli

Innaferrabile Napoli

© “DI LORENZO” – FOTO MOSCA

Non ce n’è per nessuno. Il Napoli prende l’ascensore e segna due gol di testa, rimontando la rete fortuita di Kudus, e sale in vetta, nei piani alti. Zielinski, Di Lorenzo, Raspadori, Kvara e Simeone firmano un incredibile il 6-1.

La differenza tra questo Napoli e quello degli altri anni è che, tra le tante alternative di gioco, c’è anche il contrattacco. L’Ajax, stasera, ha emulato il gioco aggressivo del Torino. Pressione alta e pressing; limitare gli spazi a Lobotka e accerchiare in due o più Kvaratskhelia.

Nessun problema: palleggio veloce e palla sui piedi di Raspadori. Il numero 81, in zona centrocampo e spalle alla porta, gira al volo ai compagni di squadra. Eccovi la superiorità numerica. O ancora, palla a Lozano, giro su se stesso e sprint verso l’attacco.

La partita è stata preparata come contro Juric. Ha funzionato sabato. Ha funzionato stasera. Match maschio, fino al terzo gol, Napoli lucido e senza paura. L’arbitro un po’ meno. Prima lascia picchiare gli uomini di Spalletti, poi ammonisce Raspadori (giustamente). Infine ammonisce Timber scambiandolo per un altro compagno di squadra.

Questo Napoli è forte, consapevole di essere forte. Non ci sono parole per commentare la gara di questa sera. Il gruppo è compatto e vola sulle ali dell’entusiasmo. Questa squadra può far paura a tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.