fbpx

Empoli-Napoli Femminile 1-3, una rimonta nel segno di Goldoni

Empoli-Napoli Femminile 1-3, una rimonta nel segno di Goldoni

Partita fondamentale per il destino del Napoli Femminile che, nella giornata di oggi, ha affrontato l’Empoli presso lo Stadio comunale di Petroio. Da un lato le toscane già salve, settime e a 23 punti in classifica. Dall’altro, capitan Paola Di Marino e compagne in piena lotta salvezza a quota 16 punti.

Assenti per diversi motivi Deppy, Popadinova, Baldi e Acuti, mentre sono state aggregate le giovani Caputo, Gallo e Penna. L’ex del match, Emily Garnier, prima del match ha dichiarato: “Sarà una partita speciale per me, sarà bello rivedere tanti amici e riabbracciarli anche perché Empoli è stata la mia prima casa Italiana. Per il Napoli Femminile è ovvio che si tratta di una sfida determinante perché da questa gara dipenderà quasi tutto. Abbiamo lavorato con il giusto atteggiamento in queste due settimane e adesso il destino è nelle nostre mani per cui dobbiamo dimostrare di volere questa salvezza”.

Le azzurre si trovano dinnanzi al filo sottile che c’è tra il burrone e la salvezza. Le ospiti rischiano grosso in casa dell’Empoli e precipitano negli inferi prima di risalire grazie a Soledad Jaimes ed Eleonora Goldoni. Padrone di casa avanti di una rete in apertura grazie a Tamborini, poi, la rete dell’argentina cambia la partita e l’attaccante classe 1996 sancisce la rimonta. La numero 99 azzurra è stata, senza alcun dubbio, una delle migliori in campo: sacrificio, fisico, carisma e leadership gli ingredienti della sua strepitosa partita. Grazie a questo trionfo, le ragazze di Giulia Domenichetti e Roberto Castorina si portano a quota 19 punti a -1 dal Pomigliano che quest’oggi ha subìto una sconfitta per mano della Fiorentina. Dunque, la lotta salvezza si deciderà nel derby del 15 maggio in cui si sfideranno proprio le due squadre campane per una sfida all’ultimo sangue. Vietato smettere di sognare.

Empoli-Napoli, la cronaca

La prima occasione per il Napoli arriva dopo un minuto: Tui batte il calcio d’angolo, Ciccioli allontana con i pugni. Dopo un minuto Sole Jaimes conquista un’importante calcio di punizione, Goldoni è servita, ma nessun problema per il portiere avversario. Immediata la reazione delle padrone di casa, Oliviero crossa per Monterubbiano che cerca la rovesciata, buona l’idea, ma non riesce l’esecuzione. Al 7′ pericolo per le azzurre: Oliviero attacca, Marino cerca di fermarla e colpisce il palo! Al nono minuto Tamborini mette a segno con il sinistro un gol bellissimo nell’angolino direttamente da fuori area, Aguirre non può fare niente. Le ragazze di Giulia Domenichetti e Roberto Castorina provano a reagire, ma difficilmente riescono a superare la propria zona difensiva. Nei minuti successivi è ancora dominio toscano con Monterubbiano alla guida dell’attacco. Al 29′ aumenta il peso offensivo del Napoli: entra Pinna, Erzen out probabilmente per problemi fisici. Alla mezz’ora corner per le ospiti: Sara Tui alla battuta, Abrahamsson cerca il colpo di testa, palla fuori. Al 45′ Soledad Jaimes trascina le compagne sull’1-1: l’argentina supera in uscita Ciccioli e con il destro insacca una rete pesantissima in ottica salvezza. Agli sgoccioli della fine del primo tempo, la raddoppia Goldoni poco dopo il pareggio. Le azzurre trovano finalmente la carica e la mentalità giusta nel giro di 90 secondi.

Ad inizio secondo tempo ci prova ancora il Napoli: Mauri intercetta Soledad che sbaglia il controllo, Knol commette un clamoroso errore e quasi rischia un’autorete. Al 54′ Errico dai 25 metri cerca la conclusione, palla altissima. Al minuto 60 grande azione di Pinna che, con caparbietà, trova lo spazio per la conclusione, ma non riesce a spiazzare il portiere. Al 65′ Tamborini serve Bragonzi in area, nessun problema per Aguirre. Le azzurre continuano a spingere insistentemente con un ampio fraseggio e al 68′ diagonale perfetta per il capitano del Napoli, palla fuori. Al minuto 70 iniziativa da calcio di punizione da una posizione interessante per l’Empoli: Bellucci alla battuta, Aguirre agguanta la sfera. Al 73′ giunge il tris del Napoli firmato Romina Pinna su assist di Soledad: dopo la doppietta rifilata all’Hellas, arriva il terzo gol per l’attaccante numero 7. Al 74′ il palo esterno nega il gol ad Isotta Nocchi, toscane ad un passo dal 2-3. Due minuti dopo super salvataggio del portiere ospite! Ancora Aguirre al 77′: grande risposta su un insidioso tiro di Bragonzi. Nonostante la maggiore insistenza da parte delle padrone di casa, partita in ghiaccio.

Al 90+5′ arriva il triplice fischio dell’arbitro: finisce 1-3 il match tra Empoli e Napoli!

Il tabellino

EMPOLI LADIES: Ciccioli, Knol, De Rita, Monterubbiano (61′ Nocchi), Oliviero, Maia, Silvioni (76′ Nichele), Bardin (61′ Bellucci), Tamborini (69′ Morreale), Dompig, Bragonzi. All.: Fabio Ulderici

NAPOLI FEMMINILE: Aguirre; Golob, Di Marino, Garnier; Erzen (29′ Pinna), Abrahamsson, Errico (61′ Severini), Mauri (76′ Awona), Tui; Goldoni, Soledad James. All.: Giulia Domenichetti- Roberto Castorina

Ammonite: Silvioni 64′, Ulderici 70′ (All. Empoli), Soledad Jaimes 90′

Marcatrici: Tamborini (9′), Soledad Jaimes (45′), Goldoni (46′), Pinna (73’)

Leave a Reply

Your email address will not be published.