fbpx

Salernitana, Nicola: “Amareggiati per il risultato, ma la salvezza è possibile”

Salernitana, Nicola: “Amareggiati per il risultato, ma la salvezza è possibile”

©️ “NICOLA” – FOTO MOSCA

Davide Nicola, allenatore della Salernitana, ha commentato ai microfoni di DAZN il pareggio maturato nello scontro salvezza odierno contro il Cagliari.

SULLA PARTITA
“Tutti noi vorremmo arrivare il prima possibile a questo sogno che abbiamo. Forse dà fastidio aver preso il gol allo scadere del tempo, però bisogna comunque avere la giusta obiettività. L’impegno era tosto, il Cagliari è una squadra con valori e che è impegnata come noi per rimanere nella categoria. Nel primo tempo abbiamo interpretato meglio la gara rispetto a quella col Venezia, nel secondo tempo abbiamo cercato di alzare di più il baricentro e di imprimere il ritmo. Alla fine, è arrivato un pareggio che può essere considerato giusto”.

SULLA MISSIONE SALVEZZA
“Sappiamo che il nostro sogno di concluderà all’ultima partita perché il tempo non era tantissimo. Ora bisogna staccare e prepararci bene per la prossima partita che sarà molto importante. Crotone? Ogni avventura è diversa, bisogna avere lucidità e mantenere il controllo emotivo perché non basta il controllo tecnico-tattico”

SUL LAVORO A SALERNO
“Mi auguro di aver dato il mio contributo e delle idee. Mi piace lavorare dando tutto me stesso, dichiarando bisogni e sentimenti e lo stesso pretendo da chi lavora per me. Sono dispiaciuto per il gol preso all’ultimo ma anche contento perché è stata una settimana tosta e ne siamo usciti bene. Stiamo macinando gioco e risultati da un po’ ma sapevo di dover arrivare alle ultime due partite per decidere tutto”.

SULLA REAZIONE DELLA SQUADRA
I ragazzi erano amareggiati. Mi piace il fatto che pensavano di risolvere quanto prima le cose, ma la rincorsa che stiamo facendo non è semplice e devono essere pronti a lottare fino alla fine. Negli ultimi 18 giorni abbiamo avuto una media incredibile ma la fatica è partita da molto più tempo. Questi ragazzi hanno un cuore e un’anima incredibile, hanno fatto tanto ma bisogna fare ancora tanto. Stiamo costruendo qualcosa da tre mesi e vogliamo andare a prendercelo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.