BIBLIOCALCIO – I consigli per un’ottima lettura sportiva #49

Bibliocalcio, consigli per un'ottima lettura sportiva

Tema della settimana:

“Una storia Nazionale. Quattro stelle, qualche flop. Un secolo d’Italia in Azzurro” di Roberto Renga, Absolutely Free (2012)

Si è spento ieri il celebre giornalista Roberto Renga, firma storia del quotidiano Il Messaggero nonché autore di tre pubblicazioni a sfondo bibliocalcistico. Probabilmente il libro che ha avuto maggior successo editoriale è stato questo, una seconda edizione, riveduta e aggiornata del suo lavoro d’esordio “Ho Ballato con Mandela”, una biografia che intrecciava vissuto personale con storie legate alla Nazionale e al suo lavoro di giornalista. In questo seconda pubblicazione invece Renga scelse come filo conduttore della narrazione le vicende legate alla Nazionale italiana, infarcendo i diversi brevi racconti, di cui si compine il libro, con mille ricordi personali, aneddoti curiosi e risvolti inediti, tra i quali l’interessante spiegazione di Lippi sul perché in Sudafrica l’Italia avesse fallito. Non mancano giudizi, a volte severi, nei confronti dei colleghi e dei vari Commissari Tecnici che si sono susseguiti sulla panchina dell’Italia.

Ultima uscita:

“Nel paese dell’aquilone cosmico” di Olivier Guez, Neri Pozza (2022)

Nonostante il titolo del libro e la copertina rimandino a Diego Armando Maradona, il libro di Olivier Guez, già autore di “Elogio della finta”, non è un libro sul Pibe de Oro, quanto piuttosto un volumetto sul calcio in Argentina. L’autore infatti condensa in quelle che sembreranno agli amanti e appassionati del genere troppe poche pagine, la storia e lo sviluppo della società argentina attraverso l’evoluzione del gioco del calcio. Ovviamente in questo lungo e affascinante excursus trova posto anche Maradona, tratteggiato magistralmente da Víctor Hugo Morales dalla famosa cantilena recitata a braccio quel fatidico pomeriggio del 29 giugno 1986, che l’autore riprende nel titolo del libro.

Uno sguardo al passato:

“Marco Negri. Più di un numero sulla maglia. Viaggio di una vita tra gol e dolori, colpi di testa e riflessioni” di Marco Negri, Daniele Benvenuti, Luglio Editore (2014)

Marco Negri è stato il classico bomber di periferia, un centravanti col vizio del gol che non ha mai avuto un’occasione per misurarsi in un grande club, fino a quando nel 1997 da Perugia si trasferì in ai Glasgow Rangers. Accolto con cauto timore, nonostante i 3,5 milioni di Sterline versati per il suo cartellino. In Scozia però Negri esplose letteralmente, realizzando 32 gol in 29 partite e aggiudicandosi la classifica dei cannonieri. Quello che è stato il punto più alto della carriera di Negri si rivelò allo stesso tempo anche l’inizio della sua parabola discendente, perseguitato da sfortuna e problemi fisici. In questo volume Negri racconta con grande sincerità, attraverso una severa autocritica, ma anche sciorinando aneddoti e curiosità, i diversi alti e bassi della sua carriera.

SportSud Book:

“Tifo sogni e fantasie. Trenta racconti da un cuore azzurro” di Roberto Di Salvo, Grimaldi & Co. Editori (2022)

Elegante volume formato 16 x 25 che in trenta racconti e diverse illustrazioni catapulta con una scrittura calorosa e brillante il lettore all’interno del mondo onirico del tifoso napoletano, che vive di calcio a volte anche in modo critico e cinico anche mentre lavora o mentre è a passeggio, ma soprattutto mentre beve un buon caffè. La notte però le fantasie, i sogni e i desideri prendono il sopravvento e si è liberi si fantasticare. L’autore racconta i giocatori del Napoli nelle piccole cose quotidiane, in quelle sfumature che li hanno resi autentici beniamini di una tifoseria. C’è spazio anche per  chi ha fatto la storia del Napoli come Juliano e Ferlaino e ovviamente per Maradona.

 

Antonio Vespasiano (gruppo Facebook Bibliocalcio; sito Bibliocalcio.com)

Leave a Reply

Your email address will not be published.