fbpx

Arriva Ndombélé, ma quale sarà il suo ruolo?

lobotka

La domanda può sembrare banale, poiché con tre competizioni tutti avranno il proprio spazio a disposizione. Ci sono, però, calciatori che sono titolarissimi. Ad esempio, Stanislav Lobotka. E come lo fai fuori? Di Anguissa avremmo detto la stessa cosa qualche mese fa. Su Zielinski, invece, il discorso è un po’ più delicato. Conosciamo alla perfezione le sue qualità, di gran lunga più alte rispetto alla media europea. Il polacco però pecca di continuità, di carattere. Insomma, dei tre a centrocampo è quello più “sacrificabile”.

Con l’addio di Ruiz, la mediana azzurra accoglie il francese Ndombélé. Il giocatore del Tottenham ha grandi qualità. È un abile portatore di palla, e sfrutta il possente corpo per resistere alla pressione avversaria. A renderlo completo, poi, il suo bagaglio tecnico e la sua intelligenza tattica. È alla ricerca continua del passaggio decisivo. Qual è, allora, il suo ruolo?

Ndombélé è un jolly. Può giocare in mediana, davanti alla difesa, in coppia con Lobotka. Può affiancare Anguissa, per un centrocampo fisico, forte, all’inglese. Può anche sostituire Zielinski, poiché ama galleggiare sulla linea d’area di rigore avversaria. Il francese, nell’ultima stagione, tra Premier League, Ligue 1, Europa League e Conference League, ha occupato tutti i ruoli centrali del campo. Dieci partite in mediana, undici da centrocampista centrale e cinque da trequartista. Nella stagione 20/21, in forza al Tottenham, il numero 28 è stato impiegato per 19 volte su 33 sulla trequarti, dietro la punta. Poi 16 volte da mezzala e 10 da mediano.

Il dato più interessante, però, è proprio quello sugli assist forniti: in Ligue 1, in ottanta partite, ha fornito ben sedici assist. Quasi uno ogni quattro gare.

L’acquisto di Ndombélé esclude quello di Raspadori?

Arriva Simeone, valida alternativa ad Osimhen. Ndombélé sarà il sostituto di Fabian Ruiz. Col francese in campo siederà uno in panchina tra Lobotka, Anguissa e Zielinski. Se arriva Raspadori, siederanno in panchina addirittura due centrocampisti. Il neroverde si posizionerebbe alle spalle della punta, nel ruolo attualmente coperto da Zielinski. Ha senso, dunque, comprare sia Ndombélé che Raspadori? Forse no.

Leave a Reply

Your email address will not be published.