fbpx

Meret: i compagni si fidano di lui come Savastano di Munaciell’

Meret: i compagni si fidano di lui come Savastano di Munaciell’

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

MERET 6
I compagni si fidano di lui come Savastano di Munaciell. Insicuro quando lancia la monetina per scegliere di uscire o non uscire sull’occasione di Soriano o quando esce con i pugni anziché bloccarla nella ripresa.

DI LORENZO 6,5
In Europa nessuno ha giocato così tanto come lui, nemmeno nella Serie B inglese dove scendono in campo 4 volte a settimana. Leggermente in difficoltà su Hickey (bravino lo scozzese) ma tiene botta sfiorando anche il gol.

RRAHMANI 7
Sembra Staffelli col Tapiro, sempre sul pezzo. Scivolata vincente nel primo tempo, annulla così bene Arnautovic che lo trasforma in Ariatovic. L’unico che lo batte è Soumaoro, con una gomitata da WWE.

JUAN JESUS 7
Doveva venire a Napoli per godersi Vesuvio, Pizza e Mandolino. Ma la realtà è che non ha il tempo libero nemmeno per prendersi un caffè fuori da Castelvolturno dopo l’addio di Manolas. Duetta spesso con Mario Rui e quando anticipa l’avversario, lo fa in modo troppo eclatante, tipo come i tweet di Adl.

MARIO RUI 6,5
Dopo anni di bullismo, note sul registro e sospensioni a scuola, l’alunno portoghese torna dal Covid con la pettinatura da posillipino e l’atteggiamento da giapponese. Addirittura prende un calcio e non protesta. Evento quotato a 75 dai bookmakers inglesi.

FABIAN 7,5
È passato dal buttare giù un avversario e una qualificazione giovedì in coppa al buttare giù un incrocio dei pali a fine primo tempo. E mette due volte Lozano davanti al portiere, nella prima para Skorupski, nella seconda vale il raddoppio. Sta tornando in condizione.

LOBOTKA 7
L’anno scorso quando faceva una cosa buona tutti a meravigliarsi. Quest’anno ci si meraviglia solo quando, raramente, sbaglia un passaggio orizzontale come nel primo tempo. Però comanda il gioco con la stessa personalità di mia moglie quando bisogna decidere chi deve gestire il telecomando la sera.

LOZANO 8
Fallisce subito un gol beccandosi i primi 150 ktm, acronimo di Kosa Ti Mangi, del pomeriggio emiliano. Però diventa l’eroe di Bologna con una doppietta da applausi. Sul primo gol è bravo e fortunato, ma sul raddoppio manda Skorupski al bar vicino Modena. A piedi. E sfiora anche il tris che avrebbe sancito una festa nazionale in Messico.

ZIELINSKI 7
La sua presenza in campo, dopo un viaggio in treno nella cuccetta del Regionale Napoli-Caserta-Frascati-Bologna, è uno schiaffo morale a tutti i ritiri prepartita negli alberghi a 5 stelle. La sua posizione tra le linee mette in difficoltà Mihajlovic più di una mascherina che appanna gli occhiali. Partecipa al raddoppio ma non solo.

ELMAS 6
Il gol del vantaggio è suo al 30%, bravo a scattare e metterla subito nel mezzo. Però a parte questo, fa sempre la scelta sbagliata. Vado non vado sul suono della sirena nel primo tempo, dribblo o (quasi sempre) torno indietro per tutto il match, la metto in mezzo o nelle mani del portiere sulle ripartenze. Sarò ripetitivo e duro, ma se è il miglior talento del campionato italiano, allora davvero stiamo toccando il fondo.

MERTENS 6,5
Dopo 120 minuti giocati giovedì, un 35 enne medio si farebbe 7 giorni nel letto con certificato del medico curante. Lui indossa la fascia da capitano e cerca di trascinare la squadra verso una vittoria che sa di svolta. Partecipa poco al gioco, come sempre, ma velo, movimento senza palla sul gol, assist per Fabian ed un paio di lanci a cambiare il campo, gli valgono la pagella positiva.

POLITANO 6
Entra e perde così tante palle, che se fosse stato il primo giorno del Napoli di De Laurentiis (non avevamo i palloni) avrebbero sospeso la partita per assenza di palloni.

OSIMHEN 7
Ho visto persone che dopo essere state beccate da una medusa, hanno detto addio al mare e fatto vacanze tra Roccaraso e Pescasseroli ad agosto. Victor, con fratture multiple al viso, si permette il lusso di saltare su un pallone volante senza un minimo di paura. Ma quello che entusiasma è lo scatto da cavallo pazzo che per poco non porta al terzo gol. Facci tornare a sognare e ci vestiamo tutti da te a Carnevale.

DEMME SV
Dopo alcune partite, circa una ventina di fila, in cui era apparso affaticato, si siede finalmente in panchina. Entra per dare sostanza al centrocampo.

GHOULAM SV
Quarta presenza di fila. L’ultima volta che ciò accadde, Pfizer era famoso solo per il viagra, Moderna era abbinato a Donna quando si parlava di riviste e le farmacie non arrivavano a fine mese.

PETAGNA SV
Cinque minuti per provare a far segnare Diabolik Osimhen. Si procura una punizione nel recupero.

SPALLETTI 7
Una cosa è organizzare una cena con i prodotti di MD, un’altra è farlo andando a comprare il pesce al porto e le mozzarelle a Battipaglia. Il sapore è diverso. Con la squadra quasi al completo (Insigne, Ospina, Anguissa, Koulibaly e Osimhen permettendo) torna a brillare nonostante qualche difficoltà nel finale. Il centrocampo dai piedi buoni è determinante. Adesso bisogna mantenere i piedi per terra anche in caso di vittoria con Salernitana e Venezia e scontro diretto con l’Inter a -5. Capito???

Leave a Reply

Your email address will not be published.