fbpx

Spalletti: “Saluto ad Allegri? Con un tipo ‘buffo’ è da aspettarselo”

spalletti

© “SPALLETTI” – FOTO MOSCA

La Gazzetta dello Sport odierna apre la propria edizione con una chicca scritta direttamente da Luciano Spalletti in via, prima privata, poi, autorizzata per la pubblicazione. Ecco quanto raccontato dai colleghi della rosea.

Abbiamo mosso una critica a Luciano Spalletti, crediamo con misura, senza inutili moralismi, a proposito del plateale tentativo di stringere la mano a Allegri. L’allenatore del Napoli è bravo, uno dei tecnici più preparati d’Europa, merita lo scudetto. E non ha bisogno di esibirsi in scenette folcloristiche, abbiamo aggiunto. Spalletti così ci ha scritto due Whatsapp di replica e di spiegazione. Gli abbiamo chiesto il permesso di pubblicarli sulla Gazzetta di oggi e lui ce l’ha concesso”.

La risposta di Spalletti sul termine “buffo” utilizzato da Allegri in conferenza stampa: ‘Chi mi conosce bene sa che mi stava dando fastidio il fatto che potesse andarsene senza salutarmi. In quel momento non c’era lo stadio e non c’erano le telecamere con milioni di persone davanti alle tv, per me c’eravamo io e lui che dovevamo salutarci come ho sempre fatto, anche quando ho perso. Poi capisco che come io avessi questo nella testa, lui potesse avere altro. Ne è venuta fuori una scena particolare, che comunque quando c’è di mezzo uno “buffo” ce la possiamo anche aspettare‘.

A stretto giro è arrivato un altro Whatsapp, più diretto e meno diplomatico: ‘Io non ho mai rotto le scatole a nessuno. Ho ricevuto tanti insulti, ma non ho mai rotto le scatole a nessuno'”.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.