Maradona vive, nei ricordi e nella parole della sua gente

Maradona vive, nei ricordi e nella parole della sua gente

Tra i vicoli dei quartieri spagnoli si staglia il Murales dedicato a chi della città di Napoli è divenuto Re: Diego Armando Maradona. Il rapporto straordinario tra il Pibe de Oro e la città all’ombra del Vesuvio è testimoniato non solo dalla sua azzurra figura, dipinta sulla parete, ma da tutto ciò che in omaggio è stato lasciato lì, al “Largo Maradona”, come è stato soprannominato.

“Qui mi sento come se tutto questo fosse parte dell’Argentina”, afferma un tifoso in visita da Buenos Aires. Ai nostri microfoni sono intervenute diverse voci, raccolte nei pressi del Murales. Parole di chi l’ha visto giocare e rappresentare la città, di chi lo ha vissuto solamente tramite racconti, e di chi, appassionato di calcio, ha visitato il luogo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.