fbpx

Jesus: “Ad Anfield come se fosse la prima del girone, Atalanta? Pensiamo prima al Sassuolo”

Jesus: “Ad Anfield come se fosse la prima del girone, Atalanta? Pensiamo prima al Sassuolo”

©️ “JUAN JESUS” – FOTO MOSCA

Juan Jesus ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Di Seguito, le sue parole:

“Sorriso al gol di Ostigard? Qui conta la squadra, fare risultato e dare il massimo. Chi ha giocato contro i Rangers ha fatto benissimo e questa è una cosa bellissima, non si sente la mancanza di nessuno perché tutti giocano alla grande. Quando è uscito il girone tutti avevano paura, si diceva di Liverpool, Ajax ma nessuno diceva che c’eravamo anche noi. Martedì andremo a giocare ad Anfield come se fosse la prima gara del girone. È fondamentale arrivare primi così da poter giocare la seconda sfida in casa, questo è fondamentale.

È la squadra più forte in cui ho giocato? Non posso dire che questa squadra è la più forte della mia carriera perché un anno alla Roma avevamo una squadra davvero fortissima e dispiace non aver vinto nulla.

Kim? Ci ha sorpreso tutti, nessuno l’aveva mai visto giocare perché non è come quei calciatori che arrivano da grandi squadre. Ci sta dando una grande mano, è straordinario.

Vittoria con la Roma? Vincere gli scontri diretti in questo campionato vale mezzo punto in più, abbiamo fatto la nostra partita e siamo riusciti a dar seguito a quello fatto nel corso di tutto il campionato. Noi siamo sempre pronti per tutte le partite, anche oggi c’è stato un bell’allenamento. Avendo poco tempo per preparare le partite cerchiamo di concentrarci sulle cose fondamentali. Siamo un gran gruppo ed è giusto sottolineare che siamo in Champions grazie alla squadra dello scorso anno. C’è ancora tanto da fare, ora pensiamo a concludere le ultime partite perché ci sarà la sosta. Pensiamo al Sassuolo e facciamo il nostro meglio per i tre punti. Poi sicuramente a Bergamo sarà difficilissimo, l‘Atalanta è in forma. Se giochiamo col Sassuolo, però, non possiamo pensare all’Atalanta. Ora pensiamo al Sassuolo, poi alle altre”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.