fbpx

Fortino: “Per vincere lo scudetto dobbiamo lavorare ed essere all’altezza del Pesaro”

Fortino: “Per vincere lo scudetto dobbiamo lavorare ed essere all’altezza del Pesaro”

Il Napoli Futsal si presenta al PalaTorrino per il primo appuntamento di aprile con l’intenzione di archiviare l’amarezza della Final Eight, vinta dall’Italservice Pesaro all’ultimo atto proprio contro l’Olimpus Roma autrice del kappaò azzurro. Venerdì alle 20 tra le mura del Todis Lido di Ostia per il ventiquattresimo turno: partenopei sul gradino più basso del podio, ragazzi di Grassi tredicesimi e reduci dal 4-1 patito a Catania. Diretta su www.futsaltv.it, Luigi Alessi di Taurianova e Gennaro Cefalà di Lamezia Terme gli arbitri, crono affidato a Daniele Intoppa di Roma 2.

“L’obiettivo è dimenticare il più in fretta possibile la delusione della Coppa – le prime parole di coach Basile in conferenza stampa. – Un risultato positivo ci agevolerà. È vero, ognuno di noi ha subito il colpo perché le aspettative erano alte avendo fatto un bel percorso ma adesso dobbiamo voltare pagina acquisendo gli insegnamenti ricevuti. Vogliamo disputare una partita importante contro una compagine difficile da affrontare, in questo momento dobbiamo preoccuparci di noi stessi. Il Lido di Ostia, come tutte quelle che provano a raggiungere la salvezza, scende in campo con il coltello tra i denti e se non giochiamo al 110% sarà complicato uscire con un buon esito. Dobbiamo concludere nel migliore dei modi la regular season, poi ci butteremo nei playoff. Abbiamo testato sulla nostra pelle che nelle manifestazioni si deve sbagliare il meno possibile”.

LE PAROLE DI BASILE IN CONFERENZA STAMPA:

“Molto contento per il goal segnato a Salsomaggiore, decisamente dispiaciuto però per l’eliminazione – dice Rodolfo Fortino. – Sapevamo non fosse facile, abbiamo vinto tante sfide in campionato ma ciò non è mai sufficiente. Bisogna prepararsi sempre meglio in settimana”. Robocop in vetta alla classifica cannonieri. “Devo essere sincero non mi interessa, il mio scopo è arrivare in finale scudetto e per farlo dobbiamo elevare tutti il nostro livello. Abbiamo visto come ci sia solo una attrezzata per trionfare, e se tutte le altre non lo sono ugualmente saremo tutti di nuovo con il telecomando in mano a guardare il Pesaro in festa. Non ho parlato molto dopo questa brutta parentesi, ci sto ancora male ma so che unicamente con il lavoro c’è da proseguire, ho agito e pensato così costantemente fin dai miei inizi e lo stanno capendo anche gli altri. Così tenteremo di alzare al cielo il titolo. Con il Lido abbiamo sofferto all’andata, giocano bene ed hanno individualità importanti. Dovremo essere attenti”.

LE PAROLE DI FORTINO:

Leave a Reply

Your email address will not be published.