Il Napoli Futsal strapazza Pescara, quarto posto e -1 dal terzo

napoli futsal

Il Napoli Futsal si impone 6-4 a Cercola contro il Pescara grazie alla voglia e all’intensità messe in campo dai ragazzi di Basile. In spolvero Coelho con una doppietta, ma tutti gli azzurri hanno messo in mostra una splendida performance. Le altre reti portano le firme di Hozjan, De Simone, Grasso e Fortino. Sono 23 adesso i punti in classifica, e raggiunto il quarto posto pari merito con l’Olimpus Roma, a una sola distanza dall’Opificio Cmb terzo.

PRIMO TEMPO – Il primo ha rendersi pericoloso è Misael del Pescara con una conclusione da fuori, Gui impegna Marcio Ganho. Break di Grasso e tocco morbido di Bruno Coelho, respinge Mazzocchetti. Dall’altra parte André prova a piazzarla, ma ad 8’10” la sblocca il portoghese su assist da corner di Turmena. Fondamentale l’intervento di De Simone sulla conclusione a botta sicura dell’insidioso Misael. Su rilancio da portiere a portiere, quello del Pescara respinge a pugni uniti in fallo laterale.

Il Napoli protesta ma il possesso è assegnato agli abruzzesi. Da qui nasce l’azione del pari di Murilo, dopo un dai e vai con il pivot (1-1 a 11’04”). Appena 60 secondi più tardi ed il numero 8 di Palusci vince una serie di rimpalli, la palla arriva a Misael che folgora Ganho e fa 1-2. Mazzocchetti, pressato, sbaglia il rinvio e colpisce Hozjan: palla in rete e 2-2 rocambolesco. Finisce così in parità il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Si riprende subito con un’occasione per l’ispirato Murilo, ma è Fernandihno al minuto 2’29” a favorire il 3-2 per il Napoli. Il brasiliano strappa il pallone a Coco Wellington e tutto solo davanti all’estremo difensore serve Turmena, il passaggio per Coelho a porta sguarnita e la doppietta del numero 7. Reazione rabbiosa di Gui, si allunga Ganho. Altra transizione rapida, Grasso spreca da due passi. Il Toro a 3’22” per il 3-3, Misael calcia ed il portiere non trattiene favorendo il tap-in avversario.

Il 4-3 è siglato da Luca De Simone. La prima firma in A del talento dal sangue azzurro giunge a 7’56” accentrandosi e battendo un Mazzocchetti non perfetto. Ganho con le mani, il Diez di testa per Fernandinho ma il pallonetto è neutralizzato. Vola il numero uno di Basile sulla botta di Misael. Grasso pochi istanti più tardi mette nel sacco la quinta realizzazione con un anticipo in chiusura dell’azione.

Palusci schiera così il suo 20 come power play: l’accelerazione bruciante di Coelho conduce al goal di Fortino su assist di Fernandinho (6-3). Robocop poi sull’altro fronte salva sulla linea sull’accorrente Gui, è sempre l’11 a ridurre il gap a 16’44”. Il coast to coast di Murilo ed il miracolo di Ganho sono le ultime emozioni di una partita bellissima che il Napoli mette in cascina per 6-4. Un altro passo verso le Final Eight di Coppa per Basile e i suoi ragazzi.

SALA STAMPA Queste le parole a caldo di mister Basile: “Abbiamo affrontato una squadra fortissima, vinto meritatamente e creato tantissimo. È da quattro, cinque gare che giochiamo più che bene. Complimenti ai ragazzi, è stata una prestazione incredibile. Andiamo avanti, con questo successo la classifica si è fatta molto interessante”.

NAPOLI FUTSAL-FUTSAL PESCARA 6-4 (2-2 p.t.)

NAPOLI FUTSAL: Ganho, Grasso, Bruno Coelho, Turmena, Fortino, Pagliaro, Perugino, Hozjan, De Simone, Amirante, Fernandinho, Palumbo, Lo Conte, Capiretti. All. Basile

FUTSAL PESCARA: Mazzocchetti, Murilo, Gui, Coco Schmitt, Misael, Fracassi, Maltauro, Coco Wellington, Eric, Andrè, Ferraioli, Onnembo, Cilli, Giuliani. All. Palusci

MARCATORI: 8’10” p.t. Bruno Coelho (N), 11’04” Murilo (P), 12’07” Misael (P), 14′ Hozjan (N), 2’29” s.t. Bruno Coelho (N), 3’22” Gui (P), 7’56” De Simone (N), 12’52” Grasso (N), 14’18” Fortino (N), 16’44” Gui (P)

Leave a Reply

Your email address will not be published.