Il recupero di Mertens, Demme e Ghoulam

ghoulam

© GHOULAM – FOTO MOSCA

Il ritiro pre-campionato, e le successive prime giornate di campionato, non sono state solo rosa e fiori per questo nuovo Napoli di Spalletti. La squadra, infatti, ha visto man mano perdere dei calciatori, anche tra quelli più importanti.

Adesso Spalletti sta recuperando tasselli dall’infermeria, che va man mano svuotandosi. La sfida contro la Fiorentina vedrà il ritorno, almeno sulla lista dei convocati e in panchina, di Faouzi Ghoulam. Ben sette mesi dopo l’ultima volta. L’Algerino è stato più volte vittima di brutti infortuni, i quali lo hanno tenuto molto tempo fuori dal campo. Un suo ritorno ad alti livelli potrebbe rappresentare un’alternativa importante sull’out di sinistra. Ruolo chiave di cui il Napoli ha dimostrato più volte di avere bisogno. Che sia la volta giusta?

Come ha spiegato anche Luciano Spalletti in conferenza stampa, soltanto l’evoluzione della gara non ha permesso a Dries Mertens e Diego Demme di entrare in campo contro lo Spartak Mosca. Magari, se la partita lo consentirà, potrebbero entrare a partita in corso proprio a Firenze. Anche in vista della tanto citata Coppa d’Africa, il supporto, sia tecnico sia tattico, che i tre possono dare alla squadra è enorme. Dunque è fondamentale averli al top della forma e il prima possibile.

I rientrati attualmente hanno pochi minuti nelle gambe, ma avranno due settimane di lavoro durante la sosta per acquistare minuti nelle gambe e crescere ancora nella condizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.