fbpx

Caso Juve, parla Sarri: “Tre mensilità rinviate e incentivo in caso di esonero”

Caso Juve, parla Sarri: “Tre mensilità rinviate e incentivo in caso di esonero”

©️ “SARRI” – FOTO MOSCA

Continuano ad emergere sconvolgenti testimonianze per quanto riguarda il caso Juventus. Alle varie dichiarazioni delle ultime ore, si aggiunge anche quella dell’ex tecnico Maurizio Sarri, coinvolto nel fasullo taglio di stipendi. L’allenatore della Lazio spiega così la sua posizione:

“Parlai al telefono con Paratici perché eravamo in lockdown. Mi disse che c’era già l’accordo con i calciatori e che sarebbe stato opportuno che anche io mi accodassi. A me è stata proposta solo la rinuncia di quattro mesi, con tre mesi che sarebbero stati pagati sul contratto dell’anno dopo“.

Con la panchina che già allora era in bilico, Sarri si si preoccupò anche dell’eventualità di un esonero, con il quale avrebbe potuto perdere queste mensilità posticipate: “Ma alla fine è stato previsto per me l’incentivo all’esodo in caso di esonero“.

Leave a Reply

Your email address will not be published.