Lucas Digne: “Spalletti è il più esigente, Ancelotti invece…”

Lucas Digne: “Spalletti è il più esigente, Ancelotti invece…”

Il terzino sinistro dell’Everton, Lucas Digne, ha rilasciato un’intervista a L’Equipe. Il francese ha parlato di Spalletti, suo ex allenatore ai tempi della Roma, e di Ancelotti, conosciuto quando era al Paris Saint Germain:

Luciano Spalletti

“Il tecnico più esigente è Luciano Spalletti. Ha un rigore tutto italiano, facevamo un’ora e mezza di video prima delle partite e un’ora e mezza dopo. Per qualcuno era noioso, ma a me piace moltissimo! Per un difensore è molto importante e dopo un po’ le cose in campo ti vengono in automatico. Anche perché dici a te stesso ‘ah, se non faccio questo l’allenatore domani quando rivediamo i video mi massacra!’.

Spalletti è un tipo appassionato, può picchiarsi in testa, urlare a tutti, fare gesti a bordo campo perché un calciatore invece di andare avanti va indietro. Vive le cose con passione e quindi passa tutto subito, i calciatori lo capiscono e lo perdonano. Spalletti certamente è più vicino a un Sampaoli.

Carlo Ancelotti

Il miglior stratega è Carlo Ancelotti. Analizza benissimo gli avversari e legge bene le partite. Cerca sempre di adattarsi ai calciatori che di volta in volta ha a disposizione, durante una riunione può cambiare modulo con uno schiocco di dita. E soprattutto sa spiegare bene ai calciatori quello che vuole, il suo messaggio passa molto facilmente.

Ancelotti è una persona buona e sa trasmettere il suo messaggio con ironia. Durante il Covid, per esempio, non voleva che facessimo feste e ci ha detto ‘ragazzi, se fate una festa invitatemi così vi tengo d’occhio’. La mattina a Ancelotti piace prendere il caffè coi calciatori, si parlava di tutto, di quello che avevamo fatto il giorno prima, della vita quotidiana, della famiglia. Quando è nata mia figlia durante il Covid lui e il suo staff mi sono stati molto vicini.

Leave a Reply

Your email address will not be published.