Insigne, frenata sul rinnovo: per De Laurentiis più importanti le esigenze di bilancio

Insigne, frenata sul rinnovo: per De Laurentiis più importanti le esigenze di bilancio

© “INSIGNE” – FOTO MOSCA

Tiene banco negli ultimi giorni la questione legata al rinnovo del contratto di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli andrà in scadenza a giugno 2022, tuttavia non ci sono stati concreti passi in avanti nella negoziazione per la sua permanenza in maglia azzurra. Nonostante il dialogo positivo tra il Presidente De Laurentiis e l’entourage del calciatore, la trattativa stenta a decollare. 

La situazione è stata analizzata sull’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno: “Insigne guadagna cinque milioni a stagione, il club si è detto disposto a rinnovargli il contratto per altri cinque anni (il capitano arriverebbe a 35 anni) a tre milioni e mezzo, con una decurtazione significativa dello stipendio. Poi, certo, ci sono i bonus. La società riconosce al giocatore tutti i meriti, ma ritiene prioritarie le esigenze di bilancio.

Nel caso in cui Lorenzo Insigne non dovesse rinnovare il proprio contratto con il Napoli, l’Inter potrebbe rappresentare la meta più gradita, seguita dal Tottenham con il Ds Paratici che lo segue con interesse fin dai tempi della Juventus”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.