Qualificazioni e campionati troppo vicini: La Liga rimanda due partite

Qualificazioni e campionati troppo vicini: La Liga rimanda due partite

Le qualificazioni per il Mondiale in Qatar ci stanno regalando una serie di emozioni, ma anche di situazioni disdicevoli, soprattutto nel subcontinente americano. Dopo i fatti di Brasile-Argentina dello scorso 5 settembre, che portarono al rinvio di Sevilla-Barcellona e Villareal-Alaves, adesso la storia si ripete.

Il Consiglio Superiore degli Sport spagnolo ha accolto – di nuovo – la richiesta cautelare richiesta da La Liga in relazione alle sfide della nona giornata di Campionato. Così, saranno rinviate le gare di Real e Atletico Madrid. La ratio di queste scelte viene da delle divergenze da parte della Federazione spagnola contro la Fifa e contro la CONMEBOL, per protestare contro la fitta agenda degli impegni dei calciatori. Questi ultimi, infatti, avrebbero dovuto giocare ben tre partite in scarsi quattro giorni tra qualificazioni, campionato e Champions. La soluzione sarebbe stata non schierarli, ma giocare senza i punti cardine delle partite così importanti, è parso troppo rischioso.

Anche sta volta il calcio spagnolo ha deciso, quindi, di non far giocare una sfida nonostante l’assenza di pochi, ma fondamentali, elementi.

Per via di questi impegni, ed in più i macchinosi spostamenti dovuti all’emergenza covid, risulta quasi impossibile la partecipazione di tutti i calciatori sudamericani impegnati. Questi i motivi della scelta del Consiglio Superiore, su richiesta del presidente Tebàs, di rinviare anche queste due partite.

Leave a Reply

Your email address will not be published.