fbpx

Milan-Napoli, una sola vittoria dei rossoneri nelle ultime 13 partite

Pioli milan

© “PIOLI” – FOTO MOSCA

Se fino a un mese e mezzo fa parlavamo di Milan e Napoli come le super candidate alla vittoria finale, oggi, dopo la prepotente risalita dell’Inter in vetta, ci si domanda chi sia l’anti-biscione. Certamente gli infortuni patiti da entrambe le squadre ne hanno compromesso performances e risultati. Tuttavia, non è pensabile che nelle ultime sei partite di campionato due società con l’obbiettivo di cucirsi lo scudetto sul petto racimolino solamente otto (Milan) e cinque (Napoli) punti. Secondo l’attuale passo sarebbero rispettivamente decima e sedicesima in classifica nell’arco degli ultimi 45 giorni.

In molti all’ombra del Vesuvio hanno iniziato a fare scongiuri e rituali scaramantici, data la confidenza con le sconfitte in queste partite decisive. I numeri dicono altro però. Il Milan non esce vittorioso da Napoli in campionato dal 2-0 del dicembre 2014, quando sulla panchina milanista sedeva l’allora mister Filippo Inzaghi, e le reti furono siglate da Menez e Bonaventura. Da quell’incontro di sette anni fa il Milan ha ottenuto solo sconfitte e pareggi. Inoltre, se proprio vogliamo rincuorare la fiducia dei tifosi azzurri, i rossoneri hanno vinto solo una delle ultime 13 partite di Serie A TIM disputate contro il Napoli (3-1 in Campania nel novembre 2020): in questo parziale cinque pareggi e ben sette successi degli azzurri.

Dalla stagione 2015/16 ad oggi, tra le squadre affrontate almeno tre volte in Serie A TIM, il Napoli è quella contro cui il Milan ha vinto meno partite in campionato in assoluto (solamente una, appunto).
Anche il Napoli ha però un mezzo tabù da sfatare: non ha vinto alcuna delle ultime sei partite disputate a dicembre in Serie A TIM (3N, 3P), subendo dieci reti nel periodo.

I ragazzi di Spalletti sono reduci da due battute d’arresto consecutive. L’ultima volta in cui era stato rifilato un tris di sconfitte a fila accadde con Gattuso, nel Gennaio 2020 (ko con Inter, Lazio e Fiorentina in quel caso). L’ultimo dato che fotografa perfettamente l’attuale momento del Napoli riguarda le conclusioni subite dagli azzurri nelle ultime cinque partite: 28, con una media di 5.6 a match. Quasi il triplo rispetto le 11 conclusioni con una media di 2.2 nelle precedenti cinque giornate.

Leave a Reply

Your email address will not be published.