Sampdoria-Napoli, ancora poker degli azzurri: 0-4 a Marassi

Sampdoria-Napoli, ancora poker degli azzurri: 0-4 a Marassi

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

PRIMO TEMPO

Il Napoli scende in campo a Marassi con Zielinski e Lozano dal primo minuto, mentre Elmas e Politano siedono in panchina. Per la terza volta di fila, favorito Rrahmani su Manolas.

Primo possesso per i padroni di casa che battono il calcio d’inizio. Dopo due minuti è Caputo a regalare il primo brivido, ma Ospina risponde e, in aggiunta, viene fischiato il fuorigioco.

Al 7’ arriva il vantaggio del Napoli: Insigne serve in area per Osimhen che, al volo di destro, calcia a rete. Audero prova a salvare, ma la palla oltrepassa la linea. Immediata la reazione dei blucerchiati al minuto 13: Candreva entra in area e calcia dal limite, Koulibaly interviene e la manda in calcio d’angolo.

Al 18’ occasione ghiotta della Sampdoria: Silva prova il tiro sotto la traversa, ma Ospina si oppone con una straordinaria parata. Il portiere colombiano è stato decisivo più volte, molto abile a difendere prontamente il risultato.

Al minuto 39 Fabian Ruiz trascina gli azzurri sul 0-2 con il sinistro dal limite, spiazzando il portiere. Un minuto di recupero prima del fischio di Valeri, che manda le due squadre negli spogliatoi per l’intervallo.

SECONDO TEMPO

Dopo pochi minuti dalla ripresa, Amir Rrahmani è costretto a uscire dal campo, al suo posto dentro Kostas Manolas che quest’oggi era stato tenuto a riposo a Marassi. Il centrale kosovaro aveva già lamentato un problema fisico nel corso del primo tempo ma era riuscito a rimanere in campo, alza però bandiera bianca, le sue condizioni dovranno essere rivalutate.

Arriva la doppietta dell’inarrestabile Osimhen grazie all’assist del messicano. Ad aggiungersi alla lista è Zielinski, spettacolo Anguissa-Lozano. Al 73′ Candreva trova la rete, ma è in offside. Ci prova ancora la Sampdoria con traversoni in mezzo, ma Ospina è sempre attento.

All’85’ Petagna spizza di testa per Ounas che parte in velocità, solo davanti ad Audero calcia di potenza, ma il portiere si fa trovare pronto. Il Napoli domina per il resto della partita, trovando altre occasioni.

Gli azzurri ottengono la quinta vittoria in cinque gare giocate, occupando in solitaria la prima posizione in classifica.

Leave a Reply

Your email address will not be published.