Napoli-Salernitana, Juan Jesus su Scherzi a Parte!

Napoli-Salernitana, Juan Jesus su Scherzi a Parte!

© “JUAN-JESUS” – FOTO MOSCA

MERET SV

Contro questa Salernitana poteva giocare anche Marfella. Pure Mastella. E Mattarella. Un tiro, un gol. Imparabile!

DI LORENZO 6

Dopo mesi e mesi a parlare di Covid e di elezioni al Quirinale, domenica sera i Tg delle 20 hanno aperto con la notizia della sostituzione di Di Lorenzo a 15 minuti dalla fine. Un tacco in zona gol e ordinaria amministrazione poi.

RRAHMANI 7

Con Gattuso oggi era in prestito alla Cremonese. Invece bisogna ringraziare Spalletti e la “genialata” di Manolas con Morata perché stiamo scoprendo un grande difensore. Riposo assoluto in difesa, gol di cattiveria in attacco.

JUAN JESUS 7

Quando gli hanno annullato l’ennesimo gol si aspettava che uscisse Marco Balestra da qualche parte, il famoso inviato di Scherzi a Parte. È la vera sorpresa di questo campionato, a parte vedere ancora Giampaolo su una panchina.

MARIO RUI 6

Quando si gioca solo nella metà campo avversaria, significa che è la sua partita. Infatti l’unica volta che deve tornare, Obi fa il tacco e Kechrida fa l’assist. Cose da pazzi. Punizione, tiro cross ed alcuni palleggi nel breve, le cose migliori in attacco.

FABIAN 6,5

Un tiro da 30 metri, lento sul pari granata, un altro tiro dal limite parato e tantissimi palloni toccati contro la squadra meno forte degli ultimi 30 anni di Serie A. Forse anche 50.

LOBOTKA 7

Se il vero SImy è quello di quest’anno (1 gol) e non quello di Crotone (20 gol), il vero Cap ‘e bomb (Gomorra) è questo, non il centro panchinaro di “vogliovedereilveleno”. Tocca più palloni lui (144) che tutta la Salernitana messa insieme (136). Fine.

LOZANO 5

Calcia più debole di mio nipote, età 4. Sul rasoterra di Mario Rui ci arriva con la stessa velocità di mia nonna, età 87. Se avesse giocato con la Salernitana, 12 contro 10, nessuno se ne sarebbe accorto.

ZIELINSKI 6,5

Partecipa attivamente al primo e terzo gol. Poi, nel secondo tempo dell’esercitazione contro l’Acireale, da buonissima posizione prima calcia in curva e poi addosso a Belec.

ELMAS 7

Calcia alle stelle ma era in fuorigioco, poi, senza sapere come, regala l’assist a Juan Jesus. Sale alla ribalta con lo slalom che porta al rigore del 2-1, un déjà-vu di Roberto Baggio ad Italia 90. Spalletti lo vorrebbe come genero.

MERTENS 7

Freddo sul rigore, bravo sull’assist del 3-1. Sta provando in tutti modi a convincere De Laurentiis a rinnovargli il contratto. Un gol da 3 punti contro l’Inter e propongo una raccolta firme.

INSIGNE 7

Dimostra grande personalità segnando un rigore decisivo ai fini del risultato. Mezzo voto in più per l’esultanza. E qui dico sul serio.

OSIMHEN 5,5

Per adesso è tornato uno degli Osimhan, cioè l’attaccante che si lamenta con l’arbitro ad ogni contrasto e litiga con i compagni che non gli danno la palla. Ora aspettiamo i gol dopo la sosta.

POLITANO 6

Anche lui entra con un solo obiettivo, fare gol. E per riuscirci dichiara guerra alla Nigeria.

GHOULAM 6

Per capire quanto abbiamo perso con gli infortuni di Ghoulam, basta rivedere in loop il suo stop morbido su un pallone altissimo che arrivava da lontano.

ZANOLI 6

Racconterà ai nipoti di aver giocato un derby in A ma soprattutto di essere entrato al posto di Di Lorenzo.

SPALLETTI 7

Secondo posto in campionato dopo una partita che di serie A aveva ben poco. Perché se fai 88% di possesso palla, è chiaro che ti stai allenando contro una squadra di categoria inferiore. Adesso bisogna tifare contro Camerun e Senegal per prepararsi al gran finale. Perché la classifica dice che siamo noi l’anti Inter. E l’Inter verrà da noi a febbraio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.