fbpx

Insigne stupito da Lobotka: “Quando c’ero io non giocava così”

Insigne stupito da Lobotka: “Quando c’ero io non giocava così”

©️ “INSIGNE” – FOTO MOSCA

Lorenzo Insigne, attaccante del Toronto, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport. L’ex capitano del Napoli ha svelato di esser rimasto piacevolmente stupito dalla grande stagione di Stanislav Lobotka:

“Se dovessi trovare una sorpresa, direi Lobotka, assolutamente. Sta facendo cose pazzesche. Devo essere onesto, quando c’ero io non era il giocatore che è adesso. È un altro motivo per essere grati all’allenatore”.

Sulla nuova esperienza: “Come sto qui? Benissimo, più di quanto mi aspettassi. Il calcio è diverso, non c’è la ricerca ossessiva della vittoria: usciamo sempre tra gli applausi, in ogni caso, e i tifosi ci fanno sentire apprezzati. Sono molto più sereno. Avevo offerte in Europa, ma ho preferito trasferirmi in Canada, anche se non la ritengo una scelta drastica. Sto continuando a fare il lavoro che amo come quando ero bambino. 

In MLS sono il calciatore più rappresentativo e questo mi riempie d’orgoglio, sia il club che la Lega hanno progetti molto importanti per me. Se ripenso da dove sono partito, mi sento davvero soddisfatto’.

Leave a Reply

Your email address will not be published.