fbpx

Koulibaly: “Siamo timorosi da due partite, sono arrabbiato!”

koulibaly

© “KOULIBALY” – FOTO MOSCA

C’è amarezza in casa Napoli dopo la sconfitta rimediata in Russia contro lo Spartak Mosca, e Kalidou Koulibaly, il quale sperava di poter festeggiare diversamente le 300 presenze in azzurro, non nasconde la sua rabbia e preoccupazione nelle dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky Sport.

Sono già due partite che iniziamo timorosi, abbiamo preso un rigore che ci ha messo in difficoltà. Poi mi dispiace per il secondo gol preso, è stato un nostro errore. Quando prendi tanti gol, è difficile vincere le partite. Meglio nel secondo tempo? Abbiamo giocato la palla nello spazio, erano in difficoltà ed abbiamo avuto occasioni. Abbiamo girato la palla come voleva il mister, peccato non aver fatto bene anche nel primo tempo. Ci sono mancati i primi 15 minuti, adesso sappiamo che dobbiamo vincere l’ultima partita per andare avanti.

Abbiamo diversi infortunati e positivi al Covid, chi è disponibile deve dimostrare di poter giocare al livello del Napoli. Dovremo provare a vincere senza alibi, dobbiamo lavorare di squadra e mettere a posto la difesa: prendere cinque gol in due partite mi fa arrabbiare, non c’è nessun allarme ma serve più attenzione. In attacco segniamo, oggi potevamo tranquillamente pareggiare ma il loro portiere ha fatto una grande partita. Noi invece abbiamo preso gol su due-tre azioni in tutto.

Trecento partite con la maglia del Napoli? Avrei voluto festeggiare in altra maniera, peccato aver perso. Ho tanti bei ricordi a Napoli, la città ed il popolo mi tengono a cuore e voglio ripagarli sul campo. Da domenica daremo il 200-300% per vincere, ricordo il match in cui i tifosi indossarono la maschera con la mia faccia. Spero di averne di migliori in questa stagione”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.