fbpx

Juventus, non è finita qui: 16 giocatori a rischio squalifica

Juventus, non è finita qui: 16 giocatori a rischio squalifica

© “ALLEGRI” – FOTO MOSCA

L’edizione odierna del quotidiano Repubblica ha svelato che la Procura Figc sarebbe pronta a chiedere altri 15 punti di penalizzazione per la Juventus per la manovra stipendi. Chi ha firmato quei documenti, inoltre, rischia fino a un mese di squalifica. Ecco quanto si legge: 

“Perché quella contiene le cosiddette “side letter”, scritture non depositabili perché non prevista nei moduli federali la possibilità di pagare incondizionatamente gli stipendi a cui i giocatori avevano solo formalmente rinunciato. Una violazione che può stare alla Juventus fino a tre volte l’intero ammontare della somma. Che, solo per quanto riguarda la seconda manovra, ammonta a oltre 50 milioni di euro. Ma attenzione, perché a preoccuparsi devono essere anche i calciatori. Infatti il Codice di giustizia sportiva punisce anche i tesserati che pattuiscono con la società o percepiscono compensi, premi o indennità in violazione delle norme federali. Per loro, almeno un mese di qualifica. E questo è un problema che non riguarderebbe più solo la Juventus. Poi certo, c’è chi rischia di più e chi meno”.

Ronaldo – si continua a leggere – è convinto di non dover temere nulla, visto che la “side letter”, la famosa “carta Ronaldo”, non l’ha firmata. Come lui, anche Bentancur, Kulusevski, Demiral, Chiesa, Danilo e Alex Sandro: nessuno, stando agli atti, ha firmato le lettere a margine delle scritture private. Rischiano di più gli altri, quelli cioè che le hanno firmate. Il nome più forte è quello di Dybala. Ma ci sono anche Rabiot e Szczesny, Bonucci e Cuadrado, Arthur, McKennie e Bernardeschi. Se per loro la Procura della Federcalcio dovesse richiedere un mese di squalifica, avrebbe elementi per provare a convincere i tribunali sportivi. L’indagine va avanti”.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.