Napoli, trattativa per mettere fine allo sciopero dei gruppi organizzati

Stadio Maradona

©️ STADIO MARADONA – FOTO MOSCA

In tempi brevi potrebbe terminare lo sciopero dei gruppi organizzati dei tifosi del Napoli, che in più occasioni hanno disertato lo stadio Maradona. Infatti, come riportato dall’edizione odierna de La Repubblica, sarebbe in corso una trattativa finalizzata alla concessione di una “Fan zone” all’interno di entrambe le curve dell’impianto di Fuorigrotta. In questo modo gli azzurri potrebbero contare totalmente sull’appoggio del dodicesimo uomo, ovvero i propri sostenitori più calorosi.

L’assessore alla sicurezza del comune di Napoli, ex Questore cittadino, Antonio De Iesu è intervenuto sulla questione a Radio Punto Nuovo: “La città merita una squadra di grande livello e finalmente i tifosi ce l’hanno. Dico di sostenere la squadra con comportamenti corretti e la goliardia di sempre, altrimenti si farebbe un danno alla città. Non bisogna seguire i modelli e le derive dello zoccolo duro che applica comportamenti aggressivi.

Gruppi organizzati allo stadio? Il tema è delicato. Noi vorremmo le cose migliori ma il problema è che tutti devono assumersi le responsabilità. Questo è fondamentale perché spesso ai progetti non corrisponde la reale volontà di applicarli. Allo stadio Maradona ci sono anche problemi strutturali. Il Sindaco ha avuto la sensibilità e l’onere di prendere questa delega non facile. Lo stadio e il calcio rappresentano un serio momento di riflessione, c’è bisogno di tempo. Bisogna sedersi attorno a un tavolo e parlarne”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.