fbpx

Il Brillo Parlante: le curiosità della Supercoppa

Il Brillo Parlante: le curiosità della Supercoppa

In passato chi vinceva lo scudetto giocava in casa la finale di Supercoppa contro la vincente della Coppa Italia. È stata inaugurata il 1988 e nelle prime 21 edizioni soltanto 3 volte si è giocata in campo neutro (1993 e 2003 Stati Uniti, 2002 Libia). Mentre negli ultimi 14 anni, ben 9 volte si è giocata all’estero (4 in Cina, 3 in Arabia Saudita, 2 in Qatar) e soltanto 4 in casa dei campioni (in campo neutro a Reggio Emilia nel 2021).

I primi 8 anni è stato un dominio delle squadre “scudettate”. Dominio interrotto dalla Fiorentina nel 1996. Ad oggi il bilancio è 24-11 per chi ha vinto il tricolore, ma nell’ultimo decennio l’albo d’oro è in perfetta parità, 5-5. Si è quasi sempre giocato in estate, tra agosto e inizio settembre (26 volte su 35) ma nelle ultime 5 edizioni il trofeo è stato assegnato tra Natale e metà gennaio.

Comanda la Juventus con 9 titoli, l’Inter ha raggiunto il Milan a 7, segue la Lazio con 5. Distaccate le altre (Napoli e Roma 2, Fiorentina, Parma e Samp 1). 5 volte le partite sono finite ai rigori, 4 ai supplementari, mentre il 3-0 dell’Inter al Milan è la quarta volta che si verifica come punteggio (Juve-Vicenza, Roma-Fiorentina e Milan-Lazio le altre). Un passivo più pesante si era verificato nel 2013 con Juve-Lazio 4-0 e nel 1990 con Napoli-Juve 5-1… un déjà-vu. E (finalmente) dall’anno prossimo potrebbe diventare una final four.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.