Insigne: bollato come traditore, ma i numeri restano dalla sua parte

Insigne fa ancora la differenza: in quattro delle otto partite stagionali in cui la sua squadra ha perso lui non c’era.

insigne
Articolo di Redazione SDS01/03/2022

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”yd82e3bxjf” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”763j8j1l3s” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”gfqku6jgnb” animation_delay=”0″]

© “INSIGNE” – FOTO MOSCA

Quasi dieci mesi dopo l’ultima volta, Lorenzo Insigne contro la Lazio ha ritrovato il gol su azione con la maglia del Napoli. Tempismo perfetto per il capitano azzurro, con l’obiettivo di rilanciare le ambizioni scudetto della squadra, a quattro mesi dal suo trasferimento a Toronto.

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno esalta lo stato di forma di Insigne, dopo le critiche subite a seguito del match di Europa League contro il Barcellona.

“I fischi contro il Barcellona stavolta lo hanno caricato. Lorenzo Insigne ha dato la risposta più efficace al rumore, forte, dei nemici che in dieci anni lo hanno portato in altalena: glorificandolo ma anche puntandogli il dito contro quando la squadra non ha girato. I numeri restano dalla sua parte: c’è un Napoli che con o senza di lui è diverso per qualità di gioco, velocità del palleggio ed equilibrio in campo.

In quattro delle otto partite stagionali in cui la sua squadra ha perso (Spartak Mosca, Atalanta, Spezia e Fiorentina in coppa Italia) lui non c’era. Contro l’Empoli (altro ko) entra a freddo dopo venti minuti per l’infortunio di Zielinski. Lui lo sa che non è un caso, ma vallo a spiegare a chi invece lo ha già bollato come traditore“.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]