Pallone “appare” sul Duomo, ma ragazzo confessa: “L’ho appeso io”

Ha fatto il giro del web la notizia della misteriosa comparsa di un pallone incastonato nella facciata del Duomo di Napoli, ma San Gennaro non c'entra.

Articolo di Redazione SDS01/03/2023

Ha fatto già il giro del web la notizia della misteriosa comparsa di un pallone incastonato nella facciata del Duomo di Napoli. Per molti è un inequivocabile segno del destino: è San Gennaro che mette la sua mano sullo scudetto, per far sì che non scappi via da Partenope.

La realtà, però, è che quel pallone è lì da anni, anni, ed anni ancora. Capita che nelle partitelle di strada tra ragazzi qualche tiro sia più sbilenco degli altri e che la sfera vada a finire nei posti più improbabili. Dopo aver visto l’articolo, l’autore dell’improvvido tiro ha prontamente commentato: “Quel pallone è lì dal 2013/14. L’ho calciato io nel torneo del Duomo, e mi volevano anche uccidere perché era l’unico che avevamo a disposizione”.

Nessuna provvidenza divina, dunque. Semplicemente la fantasia di qualcuno che, non avendoci mai fatto caso prima, ha gridato al miracolo. Ma il Napoli, quest’anno, non ne ha bisogno.