Insigne, l’intermediario: “È all’apice della carriera, il futuro del calcio è la MLS”

L'intermediario di Lorenzo Insigne, Andrea D'Amico, ha commentato il trasferimento al Toronto dell'ex capitano del Napoli.

insigne
Articolo di Redazione SDS01/08/2022

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”zwllf5yryj” data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”wknjdzocl” data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”zf0njw6vng” animation_delay=”0″]

©️ “INSIGNE” – FOTO MOSCA

L’intermediario di Lorenzo Insigne, Andrea D’Amico, che ha curato il passaggio dell’ex capitano del Napoli al Toronto, ha parlato al quotidiano “Il Foglio” della MLS e del trasferimento in Canada dell’attaccante di Frattamaggiore, oltre che di Mimmo Criscito e Federico Bernardeschi. Ecco le sue dichiarazioni.

Il futuro del calcio è la Major League Soccer. Lo dico da quando nel 2015 portai a Toronto Sebastian Giovinco. Qui hanno tutto: organizzazione, strutture, risorse, stadi, sponsor e tanto entusiasmo. Qui il calcio non è solo business, ma un nuovo entusiasmante modo di vita. A Toronto il calcio è la parte emergente di una dimensione molto più vasta. Vi è un’unica proprietà per le squadre di calcio, di basket, di football canadese e di hockey su ghiaccio. Non dimentichiamo, poi, che nella Greater Toronto Area vivono un milione e mezzo di italiani. Anche per questo il calcio ha stravolto tutte le gerarchie, diventando lo sport più importante.

Giovinco arrivò qui, quando aveva 28 anni. Bernardeschi ha la stessa età, Insigne ne ha 31. Esattamente un anno fa si sono laureati campioni d’Europa con l’Italia e sono entrambi all’apice della carriera. La MLS non è più il cimitero degli elefanti. E il mercato non è più unidirezionale. Basta pensare al texano Weston Mckennie, acquistato dalla Juventus. Quello che conta è il capitale, l’affidabilità e la qualità delle società. Del resto, accadono cose che solo dieci anni fa sarebbero stato impensabili. Noi i Mondiali li guarderemo da casa. Il Canada li giocherà sul campo“.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]