Caprile: “Sono contento di essere a Empoli, non ho mancato di rispetto al Bari”

Elia Caprile ha tenuto la propria conferenza stampa da giocatore dell'Empoli per presentarsi alla stampa e ai tifosi.

Caprile, bariFOTO MOSCA
Articolo di Redazione SDS02/08/2023

©️ “CAPRILE” – FOTO MOSCA

Elia Caprile è pronto a iniziare la sua prima stagione in Serie A. Il portiere classe ’01 si è messo in mostra nella passata stagione in Serie B con il Bari e, in questa sessione di mercato, si è trasferito a titolo definitivo al Napoli. Il club partenopeo, però, ha deciso di girare il giovane portiere in prestito all’Empoli.

Nella giornata odierna, Elia Caprile ha tenuto la sua prima conferenza stampa da giocatore della squadra toscana presentandosi alla stampa e ai tifosi:

Sul suo arrivo per sostituire Vicario: “Guglielmo ha preso il volo, gli faccio un grande in bocca al lupo. Negli ultimi anni è stato uno dei migliori portieri della A, sento la pressione ma non è una cosa negativa. Mi spinge a lavorare per essere al suo livello.

Sull’Empoli e sulla sua esperienza al Leeds: “Empoli è la piazza giusta per esordire. L’esperienza inglese al Leeds mi ha lasciato molto sia a livello di campo che personale. All’estero si vede il calcio in maniera diversa, in Italia siamo più stigmatizzati. Credo che mi abbia lasciato molto come esperienza. Come mi trovo qui? Mi son trovato bene fin da subito, qualcuno lo conoscevo già. Non solo i giovani, ma anche gli anziani del gruppo è gente che ha fatto esperienza e da cui possiamo prendere qualcosa. Impatto ottimo con la società e le strutture, l’Empoli ha poco da invidiare ad altre società di Serie A. Questo è stato un passaggio normale, ma la scelta di Empoli per me non è irrispettosa verso Bari. A livello di tifo e numeri sono da Serie A, Empoli anche fin da quando ero piccolo. Le ambizioni sono la salvezza principalmente, io sono qui per aiutare l’Empoli a salvarsi”.

Sulla sua storia calcistica e sul suo idolo: “Se nasco portiere o ho fatto altri ruoli? Solo portiere fin da subito, ispirato da Gigi Buffon. Ho cominciato nel 2006, da lì ho cominciato la mia storia”.

Leggi anche: