Solo colpa di un Napoli inguardabile: 0 a 1 per la Lazio

Sarri prepara una grande gara e ferma il Napoli di Spalletti: la cronaca del match di Luciano Scateni.

Articolo di Luciano Scateni03/03/2023

© “DI LORENZO” – FOTO MOSCA

Qui si parrà tua nobilitate (Alighieri). Giornata numero 25 della serie A: Napoli 21 vinte, 2 pareggiate, 1 persa, gol fatti 58, subiti 15, punti 65; Lazio 13 vinte, 6 pareggiate, 5 sconfitte, gol fatti 40, subiti 19, punti 45. Spalletti contro Sarri, Osimhen (19 gol) e Kvaratskhelia (10 gol) e in opposizione il napoletano Ciro Immobile (9 gol), Zaccagni (7 gol). Forte rivalità tra club e tecnici, tifoserie in permanente contestazione. Una cinquantina i supporter laziali, cinquantamila i napoletani. Riavvolta la pellicola delle sfide riaffiora la memoria del Napoli spettacolare guidato dal napoletano-toscano Sarri e il passato statistico: 63 vittorie Napoli, 50 pareggi, 49 vittorie Lazio. Altri tempi. Stasera gli azzurri scendono in campo al Maradona Stadio con lo straordinario credito di squadra quasi imbattibile, che induce Napoli a manifestazioni di ottimismo anti scaramantico, a sognare di vestire la città di tricolore. Formazione sontuosa degli azzurri, con la sola variante di Olivera, imposta dalla squalifica dell’irruento Mario Rui.

Tutti importanti i test, di qui alla fine del campionato, ma stasera Osimhen e compagni hanno l’opportunità di confermarsi squadra da scudetto con avversari ben più competitivi di Cremonese, La Spezia, Empoli. Ora è ’O sole mio di Pavarotti e tra pochissimo il via di Pairetto. Vento gelido in campo e sulle gradinate. Buona partenza dei laziali e prodigioso intervento Di Lorenzo che al quinto minuto sventa una conclusione di testa di Vecino. Quasi gol e corner. Napoli in difficoltà. In evidenza l’ex azzurro Hysaj. Lobotka e compagni non hanno ancora scaldato il motore. Primo angolo anche per il Napoli. Il vento disturba il gioco. Zielinski, primo tiro in porta risponde Provedel para senza problemi. Giallo per Patric che manda a terra Osimhen, dopo un tentativo di Milinkovic Savic contrato da Kim. Secondo angolo per gli azzurri. Ci prova Anguissa dopo un’azione in grande velocità. Deviazione e terzo angolo per il Napoli. Osimhen e Kvara per ora ben controllati dai difensori laziali. Lobotka stretto sempre fra due avversari manda alto sulla traversa dalla lunga distanza. Difende bene la Lazio di Sarri.

Lancio di fumogeni dei tifosi laziali che incendiano sediolini e sparano bombe carta. Pressione del Napoli. Corner per la Lazio e secondo angolo consecutivo per la deviazione di Meret. Spogliatoi, zero emozioni, gara tattica, Osimhen bloccato da marcatura tripla, Kvara poco incisivo, Lobotka sorvegliato speciale, Lozano ben controllato da Hysaj, Napoli lontano dalle prestazioni migliori. Per ora il dispositivo preparato da Sarri ha impedito agli azzurri di sviluppare l’abituale gioco spumeggiante e Spalletti deve inventare qualcosa di creativo (Elmas? Ndombelé, Simeone?). Olivera tentenna, cede palla a Osimhen. Destro e calcio d’angolo. Tira Kvara e altro angolo. Maggiore agonismo degli azzurri. Forse è un altro Napoli. Zielinski atterrato, punizione al limite dell’area di rigore. Opportunità. Kvara palla alta sulla traversa. Zielinski fuori di poco al minuto 58. Fuori Felipe Anderson entra Pedro. Ammonito Osimhen per eccesso di irruenza su Zaccagni. Lazio ultra difensivista, punta allo zero a zero. Non è così: segna la Lazio con un tiro dal limite di Vecino al 67esimo. 0 a 1, al termine di una fase favorevole per il Napoli.

Elmas e Politano per Lozano e Anguissa. Elmas ci prova, pallone deviato in angolo. Hysaj ha fermato bene Lozano e ferma bene Politano. Settimo corner per il Napoli, tira Elmas, poi cross di Kvara, traversa colpita da Osimhen e miracolo di Provedel su conclusione di Kim. Entra Cancellieri per Zaccagni e nel Napoli Simeone e Nsombelé per Lobotka e Zielinski. Cataldi per Luis Alberto. Giallo pe Elmas. Cinque minuti di extra time. Spalletti manda in campo Zedadka (???). Triplice fischio di Pairetto, e una Lazio perfetta provoca la grande delusione di un Napoli molto, molto sotto tono.

Calzona Napoli

Il Napoli è quasi ko, ma dall’angolo non parte la spugna della resa 

Liquidato Spalletti, esonerati Garcia e Mazzarri, De Laurentiis si affida ora a Francesco Calzona: a...

Traore Napoli

Un pari stentato, Napoli in grigio: 1 a 1 con il Genoa

Il Napoli non va oltre il pari contro il Genoa, ci pensa Ngonge a salvare...

Meno 7 dalla Champions: 0-1 contro il Milan

Perde ancora il Napoli in trasferta. La sconfitta contro il Milan fa sprofondare i campioni...

Verona ‘knock out’, tre punti preziosi per un Napoli in chiaroscuro

Felici sorprese oggi, tra l'ottima forma di Kvaratskhelia, la prima firma di Ngonge e l'assist...