Lazio 2, Sassuolo 0, Napoli corsaro a Udine

I biancocelesti superano gli emiliani e rimandano la festa scudetto del Napoli, minacciata al Nord dagli ultras rivali.

Articolo di Luciano Scateni03/05/2023

©️ “LAZIO” – FOTO MOSCA

Fiato sospeso e un pizzico di pessimismo scaramantico sull’esito di Lazio-Sassuolo, che potenzialmente potrebbe scrivere il the end della caccia al terzo scudetto della travolgente squadra azzurro-mare-cielo di Napoli. La Lazio di Sarri, a prescindere dalla posizione di potenziale vice capolista si propone con un organico di tutto rispetto. 

Riflessione extra match: una delle reti Mediaset (lo scrive l’Ansa), ovvero TgCom24, e non a caso (!), pubblica quanto qui è proposto (tra parentesi qualche ‘ndr, nota del redattore): ultras di diverse città del Nord hanno “avvertito” i sostenitori della squadra azzurra.

Udine, BergamoVerona, Torino hanno intimato ai tifosi napoletani residenti in quelle città di non scendere in strada per festeggiare. Volantino: “Ricordiamo a ristoratori, baristi, pizzaioli che per festeggiamenti e pagliacciate varie (sic, pagliacciate, ndr) riceveranno adeguate risposte alle loro attività, anche a distanza di tempo (minaccia mafiosa, ndr). 

Situazione tesa anche a Udine dove la squadra di Spalletti potrebbe festeggiare il terzo scudetto: “Non abbiamo permesso a juventini, milanisti e interisti di festeggiare nella nostra città. A maggior ragione (a maggior ragione? perché sono ‘terroni’? ndr )non sono graditi né tollerati festeggiamenti dei napoletani. Messaggio simile anche a Torino: “Questa non è la vostra città, quindi evitate di festeggiare perché non ve lo permettiamo”. 

Ora Lazio-Sassuolo, arbitra Irrati. Avvio vivace su entrambi i fronti. Ci prova Felipe Anderson, risponde Berardi. Al settimo segna Immobile su cross corto di Vecino. Il Var prima convalida, poi annulla per fuori gioco dello stesso Immobile. Si torna sullo 0 a 0, ma domina la Lazio. Il gol dei romani era nell’aria e al 14esimo Felipe Anderson lo trova servito da Marcos Antonio.1 a 0. A Napoli si soffre. Si rivedono magiche geometrie, il gioco fluido, spumeggiante del Napoli allenato da Sarri. Sassuolo intimidito, poi reagisce e guadagna due calci d’angolo.

Difende bene la Lazio e nel Sassuolo si avverte la mancanza di un regista a centrocampo. Giallo per Laurentié. Hernique conclude sull’esterno della rete, occasione per il pareggio. Più intraprendenti gli emiliani e la Lazio lo avverte. Gli uomini di Sarri tutti in difesa e tentativi di contropiede. Difende anche Immobile. Giallo per Luis Alberto, fallo su Berardi. Ora è più Sassuolo. Giallo per Berardi. Cartellini facili di Irrati. Infortunio di Vecino costretto a uscire. Entra Milinkovic Savic. Calo d’intensità sui due fronti. Spogliatoi e se il risultato si confermasse il Napoli dovrà agguantare il sospirato scudetto a Udine.

Iella per gli emiliani a pochi secondi dal riposo: traversa di Frattesi e per ora Lazio seconda in classifica. Nel Sassuolo, fuori Laurentié dentro Bajrami. Partenza in attacco per gli emiliani, ci prova Obiang dal limite pallone sul fondo. Ammonito Ruan, fallo tecnico su Zaccagni. Partita in equilibrio. Zaccagni sgambetta Berardi, Irrati glissa. Lazio stanca. Zortea giallo, ma quante sono le ammonizioni? Ritmi blandi. Altro giallo per Marusic, stillicidio. Defrel in fuga conclude male. Occasione Sassuolo. Immobile difensore nella sua area.

Fuori Marusic e Immobile, dentro Pedro e Hysaj. Soffre la Lazio. Berardi cerca il secondo palo Provedel è attento e para. Crampi per Marcos che esce per Basic. Nel Sassuolo dentro Toljan e Alvarez per Defrel e Zortea. Gli emiliani meriterebbero il pareggio. Nervosismo in campo. Gioco spezzettato, continui falli. Thorstved per Obiang. Ennesimo giallo, è per Toljan e un altro per Lazzari. Basic sfiora il palo all’85esimo.

Caos a centro campo Erlic per Ruan tra i neroverdi. Minuto 88. Rischio autogol di Patric e angolo per il Sassuolo.  Frattesi di testa oltre la traversa. Cinque di recupero. Raddoppia la lazio nel momento migliore degli emiliani. 2 a 0, gol in contropiede. Anderson, Zaccagni, Basic, esordiente in serie A e gol. The and. Lazio seconda in classifica e per il Napoli trasferta impegnativa a Udine.

GUARDA ANCHE:

Napoli

Un altro Napoli: 8 in pagella, 1-1 e meritava di più

Il Napoli riparte da Calzona: termina 1-1 il match di Champions League contro il Barcellona.

Calzona Napoli

Il Napoli è quasi ko, ma dall’angolo non parte la spugna della resa 

Liquidato Spalletti, esonerati Garcia e Mazzarri, De Laurentiis si affida ora a Francesco Calzona: a...

Traore Napoli

Un pari stentato, Napoli in grigio: 1 a 1 con il Genoa

Il Napoli non va oltre il pari contro il Genoa, ci pensa Ngonge a salvare...

Meno 7 dalla Champions: 0-1 contro il Milan

Perde ancora il Napoli in trasferta. La sconfitta contro il Milan fa sprofondare i campioni...