Stellone: “Abbiamo bisogno di sbloccarci. Formazione? Ecco chi gioca”

Roberto Stellone, tecnico del Benevento, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro la Ternana.

Articolo di Redazione SDS04/03/2023

©️ “STELLONE” – FOTO MOSCA

Roberto Stellone, tecnico del Benevento, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro la Ternana. Di seguito, alcuni estratti riportati da Ottopagine.

SUGLI ASSENTI:
“Rientrano Leverbe e Improta dalla squalifica. Sarà disponibile Farias, logicamente non per partire dall’inizio. Pettinari contiamo di recuperarlo dalla prossima gara, hanno fatto un miracolo i dottori per farlo tornare il prima possibile. Lo avremo disponibile per la partita con il Como”. 

SULLA PARTITA:
“La Ternana è una partita difficile, come tutte. Hanno cambiato allenatore anche se Lucarelli già li conosceva. Loro vorranno vincere per avvicinarsi ai play off che hanno un po’ perso per gli ultimi risultati. Noi dobbiamo fare punti per salvarci. Sarà una partita senza tante tattiche, sarà importante fare punti. Dobbiamo giocarla come se fosse l’ultima. Si gioca per vincere ma non si deve perdere, perché il punticino ti può servire per affrontare il Como con meno tensione. Ai ragazzi ho detto di resettare la sconfitta. Dal mio arrivo abbiamo migliorato la classifica, vediamola positiva. Con il lavoro miglioreremo come singolo e come squadra”. 

SULLA FORMAZIONE:
Carfora dall’inizio? Giocherà La Gumina subito dall’inizio. Fuori casa non abbiamo mai vinto. Vi dico la formazione, non abbiamo segreti. Eccola: Paleari, Letizia, Leverbe, Tosca, Foulon, Acampora, Viviani, Improta, Tello, Karic e La Gumina. Non sono bocciature per chi non gioca. Carfora non partirà dall’inizio ma se serve potrà farlo in corso d’opera”. 

SU LETIZIA:
Letizia non è in uno stato di forma ottimale. Non è al massimo, ma siamo veramente contati in quella posizione di campo. Stringiamo i denti”. 

SULLE SCELTE:
“Le nostre scelte sono sempre dovute a degli studi approfonditi. Jureskin nel secondo tempo, a sinistra, non ha mai crossato. Foulon ha crossato bene di destro, è andato in tilt non perché era in quella posizione. Avevamo visto le partite del Sudtirol e abbiamo capito che potevamo metterli in difficoltà”.

SUGLI OBIETTIVI:
“La mia impronta è quella di essere pratici nel minor tempo possibile. Sono sicuro che abbiamo portato a livello difensivo, al di là dei gol presi, la sensazione di una squadra che subisce poco. Il problema che emerge è quella che c’è sempre stata. Si trova poco la via del gol. Dobbiamo lavorare di più in quello, quindi se oggi commettiamo certi errori in fase difensiva ci può stare. È probabile che la prossima settimana lavoreremo con doppie sedute, in modo da cercare di trovare la strada giusta. Se serve anche tre volte al giorno con più video, situazioni di campo, dove si va maggiormente sul cercare di migliorarci il prima possibile”.