Caos a Napoli, Meluso e Micheli puntano Natan, ma Garcia vuole solo Murillo: la situazione

La dirigenza del Napoli è spaccata in due: c'è più di un profilo pronto a raccogliere l'eredità di Kim Min-jae.

Articolo di Redazione SDS04/08/2023

© “GARCIA” – FOTO MOSCA

La pista che porta al nuovo difensore centrale del Napoli si è definitivamente infuocata: da quando Kim Min-jae ha abbandonato la nave, l’incertezza ha vissuto sovrana nelle retrovie del Napoli. La trattativa più concreta è stata quella intrattenuta con Kevin Danso, ma il Lens ha vinto la sfida a braccio di ferro portando il difensore a rinnovare.

Adesso ci sono ben due nuovi profili che spuntano e sono entrambi brasiliani: uno risponde presente al nome di Natan Souza, e gioca nel Bragantino in Brasile. La fase avanzata della trattativa è stata confermata anche dall’autorevole Fabrizio Romano. Il secondo, invece, sempre nazionale verdeoro, è Murillo, difensore del Corinthians, molto vicino al Napoli secondo quanto riportato, stavolta, da ESPN edizione Brasile. La testata, in questo secondo caso, si è anche sbilanciata a riportare che De Laurentiis avrebbe formulato un’offerta di circa 18 milioni.

Due notizie riportate da fonti accreditate, ma è possibile che il Napoli voglia davvero acquistare entrambi? Quest’ipotesi sembra molto improbabile, ed è più possibile che quest’incertezza derivi dal fatto che la dirigenza del Napoli è spaccata in due: Meluso e Micheli, infatti, vorrebbero Natan, mentre Garcia si sarebbe imputato su Murillo, difensore che conosce molto bene.

Natan, per di più, è stato già vicino alla Serie A negli scorsi anni: la scorsa stagione saltò per sottili divergenze l’approdo al Verona, mentre la Roma formulò un’offerta di 7,5 milioni di euro con 20% sulla futura rivendita, ma l’affare non è mai andato in porto.

Analizzando entrambi i profili, le chiavi della difesa potrebbero essere più sicure se affidate nelle mani (o nei piedi) di Murillo, che vanta meno esperienza ma paradossalmente appare più pronto. Il difensore del Corinthians, inoltre, ha un bagaglio difensivo molto più ricco rispetto al collega, il quale invece sembra essere molto simile a Juan Jesus per caratteristiche fisiche e tecniche.