Il calcio professionistico sta per essere ripulito dal denaro sporco?

Le nuove norme antiriciclaggio avranno un impatto significativo sulla pratica diffusa di creare finte plusvalenze nel calcio professionistico in Italia?

Antiriciclaggio nel calcioCalcio e antiriciclaggio
Articolo di Giovanni Santaniello05/05/2024

L’articolo del nostro Vincenzo Imperatore pubblicato su Il Fatto Quotidiano affronta un tema assai delicato sulla regolamentazione antiriciclaggio nel calcio. L’autore solleva preoccupazioni legittime sull’efficace applicazione delle nuove normative antiriciclaggio nel mondo del calcio professionistico. Tuttavia, sono meno pessimistica sul timore che queste regolamentazioni si mostreranno, alla prova dei fatti, inefficaci come già avvenuto nel settore bancario.

È vero che il settore bancario ha mostrato carenze nell’applicazione delle norme antiriciclaggio, con un’attuazione “selettiva” a vantaggio di clienti ad alto profilo. Tuttavia, il calcio professionistico ha l’opportunità di imparare da questi errori e adottare un approccio più rigoroso e coerente.

Innanzitutto, le società calcistiche professionistiche hanno un forte incentivo a garantire la piena conformità alle normative. L’immagine pubblica e la reputazione sono di fondamentale importanza per il successo di queste squadre, e qualsiasi coinvolgimento in attività illecite potrebbe avere conseguenze devastanti in termini di perdita di sponsor, sanzioni e danni alla reputazione. Questo rischio è particolarmente elevato per le società quotate in borsa, che potrebbero subire crolli nelle quotazioni e sanzioni da parte delle autorità di regolamentazione dei mercati finanziari in caso di coinvolgimento in scandali legati al riciclaggio di denaro.

Impatto sulle finte plusvalenze nel calcio

Inoltre, le nuove norme antiriciclaggio avranno un impatto significativo sulla pratica diffusa di creare finte plusvalenze attraverso compravendite di calciatori a prezzi artificialmente gonfiati. Queste operazioni sospette saranno oggetto di attento monitoraggio e segnalazione, rendendo molto più difficile per le società nascondere flussi finanziari illeciti o evasione fiscale tramite questi schemi.

Il calcio professionistico è fortemente regolamentato da organi di governo come la FIFA e le varie federazioni nazionali. Questi organismi hanno il potere di imporre severe sanzioni, come l’esclusione dalle competizioni, in caso di inosservanza delle norme. Questa supervisione esterna può fungere da forte deterrente contro qualsiasi tentativo di aggirare le regolamentazioni antiriciclaggio.

Infine, è importante sottolineare che le società calcistiche professionistiche sono spesso di proprietà di grandi gruppi aziendali o individui facoltosi, con solide strutture di governance e controlli interni. Questi attori hanno la capacità e le risorse per implementare efficacemente le normative antiriciclaggio, assumendo personale qualificato e investendo in sistemi di monitoraggio e segnalazione adeguati.

Certamente, l’attuazione di queste norme non sarà priva di sfide, e sarà necessaria una stretta collaborazione tra le autorità di regolamentazione, le società calcistiche e gli altri attori del settore. Tuttavia, l’autodisciplina e l’impegno per la trasparenza e l’integrità possono essere la chiave per un’applicazione efficace delle normative antiriciclaggio nel calcio professionistico.

Piuttosto che cedere al pessimismo, dovremmo incoraggiare il settore a dimostrare il suo impegno per un gioco pulito e a stabilire un esempio di eccellenza nell’attuazione di queste importanti regolamentazioni.

Tongya

Franco Tongya: un talento emergente che approda alla Salernitana

Con l'ingaggio di Tongya, Petrachi ha dovuto affinare le sue doti di talent scout, trasformando...

Petrachi chef

Friggere con l’acqua: Petrachi alla Salernitana e il paradosso del mercato in attivo

La missione affidata a Petrachi è sempre quella di un mercato in attivo. Si è...

Salernitana, Petrachi

Petrachi in trincea e le sfide di un calciomercato impossibile

Giocatori molto interessanti che Petrachi aveva bloccato hanno preferito non attendere, spaventati dall'incertezza che regna...

Lotito

Arridateci Lotito!

Lotito affrontava gli ultras a viso aperto, spiegava le sue ragioni, non si sottraeva al...