Le Pagelle Brillanti: Mister, ti metto in camera da letto

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" della sfida di ieri tra Napoli e Ajax, valevole per la terza giornata di Champions League.

ajax napoli
Articolo di Peppe Brillante05/10/2022

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

MERET 6,5
Nemmeno lui sa quanto sia fortunato a godersi da vicino questo Napoli stellare. È come comprare i biglietti sul prato per il concerto dei cugini di Campagna e come ospiti arrivano i Coldplay. Mezza parata su tiro da fuori e due rinvii più brutti dei pronostici di Younes.

DI LORENZO 8
Un buon capitano è come un buon arbitro, meno lo vedi e più è bravo. DiLo si vede poco in giro, sui social, a protestare, alle feste di piazza ecc… però in campo è una garanzia. Commette alcuni errori iniziali, ma nulla in confronto alla padronanza con cui esce palla al piede. Il suo gol, poi, dà il via al festival di Amsterdam. E la sua sostituzione è la vera sorpresa della serata, non la vittoria dell’Inter.

(ZANOLI 6)
Essere l’alternativa a Di Lorenzo è come essere l’amico di un turista giapponese in vacanza con una sola macchina fotografica a disposizione. E non è la tua. Non scatterai nemmeno una foto perché le farà tutte lui. Pochi minuti, un allungo sulla fascia giusto per sfotterli anche lui ed un paio di cross. Alla prossima goleada.

RRAHMANI 7,5
Si fa ingannare dalla finta più rimpallo sul gol subito. Però nei restanti 82 minuti diventa una sorta di Muro di Berlino per gli olandesi. Sa sempre in anticipo dove va la palla, tipo quello che vede le partite con il cellulare in mano e dalle app viene informato prima sui gol. Sfiora anche il gol con una volee alla Sampras. Se continua così diventa il nuovo Rugani.

KIM 7,5
Questo è capace di farmi acquistare la bandiera della Corea durante i mondiali in Qatar. Quando hai di fronte attaccanti veloci e ti presenti con un difensore di due metri, sei più spacciato di quello che si presenta il giorno dopo del compleanno della moglie con una scatola di cioccolatini per farsi perdonare degli auguri non fatti. Sei spacciato. Ma Kim è Kim, costa 10 euro tre pacchetti ed in campo fa quello che vuole, ovvero rovinare le serate agli avversari.

OLIVEIRA 8
Oggi scegliere tra lui e Mario Rui è come decidere quale programma NON vedere tra Grande Fratello e l’Isola dei Famosi, vanno bene entrambi, basta che si veda altro. L’azione del pareggio racconta chi è lui, palleggio, sovrapposizione, strappo e cross perfetto, a scavalcare quindici teste inutili. Prende più calci dagli olandesi che Ljajic da Delio Rossi. No aspè, erano schiaffi, ma va bene uguale.

ANGUISSA 9
Maguire è costato 87 milioni al Man Utd, Grealish 117 al Man City, Dembelé 140 al Barca. Zambo 15. E per gli A16 questa cosa non va giù. Detto ciò, la belva del Camerun passa dai due gol col Toro ai due assist con l’Ajax. Che poi parlare soltanto di assist (strepitosi) all’interno di una partita mostruosa, sarebbe come spiegare Oronzo Canà con la battuta del 5-5-5 senza aver visto tutto il film, un capolavoro.

LOBOTKA 8,5
5 minuti e metti Raspadori a tu per tu col portiere. Se dovessi citare tutte le cose buone che fa, ci vorrebbe un libro. È ovunque, sembra Salvini durante la Campagna elettorale. O Bassetti nel periodo Covid. Si fa rincorrere dai calciatori avversari manco fosse la Circumvesuviana con i suoi pendolari. Con la differenza che lui va veloce e funziona alla perfezione. Toglietemi tutto ma non il mio Lobo.

(GAETANO SV)
Una decina di minuti a palleggiare in mezzo al campo per partecipare alla festa. Deve sfruttare questi 6 mesi di apprendistato perché una cosa è fare il tirocinio alla Juve che gioca ancora con Bonucci che fa Beckenbauer, un’altra è farlo in una squadra che gioca a memoria.

ZIELINSKI 7,5
Si mangia un gol incredibile nel primo tempo. Ma lui non è il postino che suona/sbaglia due volte. Infatti poco dopo chiude la partita con il gol del 3-1. Forte e preciso. Resta negli spogliatoi perché l’Associazione Macellai dei Paesi Bassi lo maltratta in 45 minuti. 3 gol in 3 partite di Champions, non male per uno che stava andando al West Ham a fare la Conference.

(NDOMBELE 7)
45 minuti per mettersi in mostra e per far capire a tutti che di lui ti puoi fidare. Non come Ilary che si fa i video davanti alla vetrina dei Rolex. Domina sui resti dell’Ajax e nel finale ci regala una perla, perché l’assist per il sesto gol è una perla. Se entra anche lui in condizione, il Maalox per chi in tv parla per 50 minuti delle altre squadre e poi del Napoli, diventa necessario.

LOZANO 6,5
Non segna e non regala assist, è vero. Ma sono dettagli perché nel primo tempo mette, grazie anche ad un rimpallo, Kvara a 3 metri dal portiere e poco dopo, senza rimpalli, si ripete con Zielinski. Sbaglia alcune ripartenze nel secondo tempo, ma il messicano è tornato. Altra brutta notizia per i giornali che mettono il Napoli di Champions a pagina 9.

RASPADORI 9
Non è un 9. Ma nemmeno un 10. Forse un 11, ma nemmeno. La realtà è che lui fa tutti questi ruoli in una stessa partita. Ed i 35 milioni non sono nulla rispetto ai 125 pagati dal Barcellona per Coutinho (prima ho dimenticato di menzionarlo nella pagella di Anguissa). Sarò breve: segna di testa in acrobazia, sfiora il gol su assist di Lobo, perde palla ma la recupera da mediano, apre lo spazio a Zielu sul terzo gol, fa la doppietta, fa l’assist per Kvara. Ok, adesso potete continuare a criticare ADL che non ha rinnovato il contratto a Mertens per riconoscenza.

(SIMEONE 7)
È fastidioso come un morso di zanzara sotto il testicolo. Per i difensori avversari intendo. Perché sta sempre là a stalkerizzarti mentre hai la palla, senza lasciarti in pace. Da denuncia. Ed appena gli danno mezza palla, sfonda la porta e urla in faccia alla sua tifoseria. Vi ricordo che è la terza scelta, gli altri hanno i primavera come terza alternativa.

KVARATSKHELIA 8,5
Quando vedete un georgiano in giro per la città, fatelo sentire a casa, offritegli un caffè e una pizza. Per riconoscenza verso un talento che ci sta portando su vette a noi sconosciute. Sbaglia un gol e mezzo prima di accendersi. Ma quando si accende sembra un alieno sulla terra o un umano su Marte, fate voi. L’assist per Di Lorenzo è astuzia. Il gol con mezza gamba distrutta non so cosa sia. Mezzo voto in meno per le 10 camomille che mi sono preso nei 30 secondi che è stato a terra dolorante. Non si scherza con la salute nostra guagliò.

(ELMAS 6)
Mettere Elmas al posto di Kvara è come dire agli inglesi che dopo Lady Diana devono imparare ad amare Lady Camilla. Però il macedone si impegna per mettere il suo timbro. E per poco non ci riesce con una punizione ad un centimetro dal palo. Sono sicuro che se avesse segnato, vabbè non ve lo dico. Anzi ve lo dico, se avesse segnato sarebbe finita 7-1 e la colpa sarebbe sempre stata dei giocatori dell’Ajax che non erano in giornata e non hanno saputo mettersi bene in barriera.

SPALLETTI 10
Stavolta il 10 in pagella lo assegno a lui, il direttore di un’orchestra fantastica che sta conquistando sia l’Italia che l’Europa a suon di vittorie. E di grandissime prestazioni. Dieci da dividere con Giuntoli che prende i calciatori giusti nel momento giusto e De Laurentiis che vende i calciatori giusti al momento giusto. Ma parliamo di Lucianone: due pedine cambiate ma la musica resta sempre la stessa. Sta insistendo su Raspadori quando tutti avrebbero messo Simeone. Ha recuperato Oliveira che oggi è un titolarissimo. Ha ringiovanito Zielinski e sta portando Ndombele al passo degli altri. E sta giocando senza Osimhen. C’è ben poco da aggiungere se non che ad Amsterdam la roba è davvero buona se Tadic e l’allenatore olandese nel post partita parlano di risultato ingiusto. Mister la mia promessa è sempre valida, tolgo il quadro in camera da letto con la foto mia e di mia moglie quando ci siamo sposati e metto una tua gigantografia se ci porti il tricolore. A colori lo metto!

Ngonge

Ngonge non gioca perché ci sono Romario e Bebeto

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" della sfida di ieri tra Napoli e Genoa,...

Napoli-Fiorentina, le Pagelle Brillanti: 9 alla Circumzerbiana e 10 agli arabi…

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Fiorentina.

Mazzarri

Napoli-Monza, le Pagelle Brillanti: Senza Voto a Mazzarri per non rovinare… la media

Le Pagelle Brillanti de "Il Punto Brillante" del match di ieri tra Napoli e Monza.

Le Pagelle Brillanti: 10 a Garcia, 4 a Osimhen

È stato il miglior Napoli della stagione che, con un pò di precisione in più...