Ounas: “Non giochiamo per prendere il posto dell’altro, ma per fare le cose insieme”

Adam Ounas in conferenza stampa post partita ha sottolineato l'unione del gruppo che si è venuta a creare grazie alle fiducia dimostrata da mister Spalletti a ciascun componente della squadra.

ounasSPORT CALCIO LEGIA NAPOLI NELLA FOTO: esultanza Adam Ounas FOTO MOSCA
Articolo di Redazione SDS05/11/2021

© “OUNAS ESULTANZA” – FOTO MOSCA

Il calciatore francese naturalizzato algerino, Adam Ounas, si è presentato in sala stampa nel post partita di Legia Varsavia-Napoli per rilasciare alcune dichiarazioni. Protagonista della splendida rete del 4-1 per gli azzurri, ha voluto sottolineare ai microfoni dei giornalisti presenti l’unione del gruppo che si è venuta a creare grazie alle fiducia dimostrata da mister Spalletti.

Tutti remano nella stessa direzione. Quando coloro che non sono titolarissimi vengono chiamati in causa rispondono sempre presente in campo. Tutto ciò aiuta a coinvolgere ogni membro del gruppo e ad alimentare l’autostima di ciascuno. Non con avida ambizione alla ricerca della titolarità, bensì facendo le cose insieme, per il bene della squadra.

Un gol del genere si sogna da bambino? 

Non ci ho pensato nemmeno, ho fatto gol e sono molto contento. Non mi interessano le cose personali, importante è che la squadra vinca”

Cosa è cambiato rispetto alla prima esperienza al Napoli? 

Lo scorso anno, le gare fatte col Crotone, mi hanno fatto conoscere di più il campionato italiano. Ora che conosco meglio i miei compagni è facile giocare con loro, bisogna essere sempre determinati per far vedere al mister che c’è bisogno di tutti.

Sulla sua situazione al Napoli e sulla Coppa d’Africa 

Io per il momento sono molto contento di essere al Napoli, ho il contratto e mi sento bene. Spero di rimanere ancora a lungo qua, sperando di giocare ancora di più. Coppa d’Africa? Vedremo, c’è ancora tempo, ora pensiamo al campionato.

È Spalletti o il gruppo il segreto di questo Napoli? 

Penso entrambe. Il mister ci dà fiducia, non giochiamo per prendere il posto per l’altro ma per fare le cose insieme. Il mister sta dando fiducia a tutti e noi dobbiamo essergli vicini per continuare su questa strada e fare molte cose belle”.