Napoli, in attacco è svanita la magia: i numeri rispetto allo scorso anno

I numeri preoccupano Garcia: l'attacco del Napoli non è più una macchina perfetto come lo scorso anno.

Articolo di Redazione SDS06/09/2023

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

Il paragone con la passata stagione non lascia spazio all’interpretazione. All’alba dello scorso campionato il Napoli ne diede cinque al Verona, poi quattro al Monza, fermandosi soltanto alla terza contro la Fiorentina. Quest’anno i numeri sono calati, e di mezzo c’è anche una pesante sconfitta contro una Lazio che non aveva ancora raccolto punti.

Stando ad un’analisi del Corriere dello Sport, il Napoli è riuscito a calciare verso la porta avversaria ben 66 volte, ma è stato capace di realizzare una rete soltanto nel 9% dei casi. Una percentuale bassissima, soprattutto se paragonata agli azzurri dello scorso anno. L’Inter, che ne ha già segnati otto, ha appena il 13,3% di freddezza; l’altra milanese vanta il 22,8%.

Per non parlare della Champions League, dove i ragazzi di Luciano Spalletti riuscirono a rifilare venticinque gol in otto partite ad avversari come Liverpool, Rangers, Ajax ed Eintracht. Risultati che, alla luce di quest’inizio, difficilmente possono ripetersi. Kvaratskhelia e Osimhen, che l’anno scorso hanno messo a ferro e fuoco Italia ed Europa, sono apparsi molto imprecisi in questa prima fase. Con il 9,1% neanche nel calcio si riesce a comandare il Paese, afferma il Corriere.