De Laurentiis: “Se Insigne vuole andare via, ce ne faremo una ragione”

De Laurentiis all'evento di "Race for the cure" ha parlato del futuro di Insigne e degli ultimi risultati del Napoli.

De Laurentiis
Articolo di Redazione SDS06/11/2021

© “DE-LAURENTIIS” – FOTO MOSCA

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni all’iniziativa “Race of the cure” che si è svolta stamattina a Napoli in Piazza Plebiscito. Con lui c’era anche Kalidou Koulibaly.

Il presidente del Napoli Aurelio de Laurentiis è tornato a parlare della situazione relativa al rinnovo del contratto del suo capitano, in scadenza a fine stagione:

“Sul rinnovo del contratto di Insigne stiamo parlando io e il suo agente, ma dipenderà dalla volontà del calciatore: se Lorenzo vuole terminare la sua carriera a Napoli, lo accoglieremo a braccia aperte, altrimenti ce ne faremo una ragione“.

Sull’avvio di stagione positivo della squadra:
“In campionato stiamo procedendo bene, e mi piace che la Serie A sia così agguerrita, anche se è presto per parlare di scudetto. Spalletti è il nostro valore aggiunto: spesso si dice che il pubblico è il dodicesimo uomo in campo, per noi Spalletti allora è il tredicesimo“.

Chiusura sulla “maledettissima” Coppa d’Africa, che a gennaio sottrarrà alla disponibilità dell’allenatore toscano Osimhen, Anguissa e Koulibaly: “Una situazione che la FIFA non risolve: avremo bisogno di una rosa all’altezza, ma Spalletti considera tutti, come ha dimostrato in Europa League. Mi sembra che non ci sia rispetto dei campionati nazionali. Abbiamo una squadra che ha un suo rendimento. Domani tu non giocherai (riferito a Koulibaly), abbiamo dei cambi, anche Juan Jesus ha fatto bene l’altro giorno, in un ruolo che non è neanche il suo specifico”.