fbpx

Maleh: “Lecce è stata un’esperienza negativa, voglio rilanciarmi con l’Empoli”

Maleh: “Lecce è stata un’esperienza negativa, voglio rilanciarmi con l’Empoli”

© “MALEH” – FOTO MOSCA

Nella giornata di ieri Youssef Maleh è stato presentato in conferenza stampa con l’Empoli. Il centrocampista di proprietà del Lecce ha parlato così davanti ai giornalisti:

Sul suo arrivo all’Empoli: “Sono arrivato da una settimana e il mister mi ha subito buttato dentro, sono molto felice, cercherò di ripagarlo dando sempre il massimo. L’ambiente è sano e i compagni mi hanno accolto benissimo e come si vede da fuori l’Empoli è una grande società dove ci sono tanti giovani e si può crescere al meglio. Empoli è stato facile da scegliere, come dicevo prima è molto importante per i giovani, ti fa crescere ed è quello di cui ho bisogno ora. Cerco di inserirmi, aiutare la squadra e fare tutto quello che mi chiede il mister. L’anno che sono stato con Zanetti ho fatto molto bene ma anche a Firenze quando ho avuto continuità sono riuscito a fare bene e a segnare anche qualche gol. Cercherò di segnare qualche gol visto che è nelle mie corde”.

Sul Lecce: “Sicuramente non è stata un esperienza molto positiva, anche se mi servirà per crescere. Qua mi voglio tra virgolette rilanciare e farò di tutto per tornare ai livelli in cui ero. La lotta salvezza? Come ogni anno ci sono 7/8 squadre molto forti e ci sono sempre tante altre squadre che lotteranno fino alla fine per la salvezza. Il nostro obiettivo è salvarci, siamo partiti male ma cercheremo di far di tutto per arrivare al traguardo. Anche l’anno scorso l’Empoli ha fatto un grande campionato con 43 punti, magari all’inizio nessuno se lo aspettava”.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.