Sparnelli rivela: “Lo staff di Ancelotti non lo considerava da Napoli”

Massimo Sparnelli, ex addetto stampa del Napoli, rivela durante un'intervista a Tifosi Napoletani alcuni retroscena legati a un giocatore della società azzurra non considerato all'altezza dallo staff dell'allora tecnico Ancelotti.

Ancelotti
Articolo di Francesco Gorlero10/09/2021

Massimo Sparnelli, ex addetto stampa del Napoli, rivela durante un’intervista a Tifosi Napoletani, andata in onda sulla emittente 7 Gold ieri sera, alcuni retroscena legati a un giocatore della società azzurra non considerato all’altezza dallo staff dell’allora tecnico Ancelotti. Queste le parole di Sparnelli:

Kevin Malcuit non è un giocatore da Napoli, lo dicevano anche gli assistenti di Carlo Ancelotti. Per me non può fare parte di una squadra importante come quella partenopea. Dico anche che Marfella non può fare il terzo portiere. Io prenderei Mirante”.

Sparnelli, ha poi aggiunto al suo intervento: Lorenzo Insigne è tornato a Napoli per alcuni problemi personali. Non possiamo dire di più a causa della privacy, ma non c’è alcuna polemica da fare sulla vicenda. Il calciatore azzurro è andato a parlare con il commissario tecnico Roberto Mancini, gli ha spiegato bene il problema e il commissario tecnico gli ha dato subito l’assenso”